Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

È morto a 91 anni il poeta Franco Loi, era nato a Genova e aveva lavorato in porto

Famoso per le produzioni in lingua locale, è stato anche un militante comunista

Più informazioni su

Genova. È morto all’età di 91 anni il poeta Franco Loi, nato a Genova ma vissuto per gran parte della sua vita a Milano.

A darne notizia è il sindaco Beppe Sala su Twitter: “Apprendiamo con tristezza la notizia della scomparsa di Franco Loi, poeta e apprezzato critico letterario. Di lui Milano ricorderà la sua straordinaria lirica colma di realismo, capace di mescolare diversi elementi ed influenze”.

Loi era nato a Genova il 21 gennaio 1930 da padre sardo e madre emiliana, per poi trasferirsi a Milano seguendo il padre ferroviere. Era tornato per lavorare come impiegato allo scalo merci del porto fino al 1950.

Dopo essere stato attivo militante comunista, ha aderito al movimento della nuova sinistra, ma dagli anni settanta ha lasciato sostanzialmente l’attività politica, assumendo posizioni molto personali, con forte accentuazione di una religiosità anarchico-libertaria.

Ha esordito solo nel 1973 come poeta in milanese e ha subito un buon successo con l’opera “I cart” edita dall’Edizione Trentadue di Milano e l’anno dopo, 1974, con “Poesie d’amore” edite da Il Ponte. Nel 1978 ha scritto la raccolta “Teater”, edita da Einaudi e nel 1981 l’opera “L’Angel”, pubblicato a Genova dalle Edizioni San Marco dei Giustiniani e “L’aria de la memoria”, edita da Einaudi che raccoglie tutte le poesie scritte tra il 1973 e il 2002, tra le quali alcune già edite nella raccolta I cart e Poesie d’Amore. Molte altre sono le sue opere, tutte scritte in milanese, tra le quali “Lünn”, “Liber”, “Umber”, ” El vent”, “Isman”, “Aquabella”, “Pomo del pomo”.

Oltre alle raccolte di poesia Loi ha scritto, nel 2001, un libro di racconti intitolato “L’ampiezza del cielo” e ha pubblicato diversi saggi. Loi è stato vincitore del Premio Bonfiglio per la raccolta Stròlegh, del premio Nonino per Liber e recentemente ha ricevuto il Premio Librex Montale e il Premio Brancati 2008 (sezione poesia) con il libro Voci d’osteria. È stato insignito dalla Provincia di Milano della medaglia d’oro e ha inoltre ricevuto dal Comune di Milano l’Ambrogino d’oro e il “Sigillo Longobardo della Regione Lombardia”.