Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Code su tutte le autostrade genovesi sin dal primo mattino

Nel frattempo Autostrade ha diffuso una grafica sugli orari in cui la percorrenza sul tratto attorno a Genova può essere più difficoltoso

Genova. Situazione di traffico intenso e code su alcuni tratti autostradali genovesi. I lavori su alcune tratte e la chiusura dell’allacciamento tra la A12 e la A7 Milano-Genova fino alle 22 del 12 febbraio provenendo da Livorno verso Genova, sono la causa dei disagi.

Sulla A12 Genova-Livorno coda di 3km tra Genova Est e il bivio A12/A7 Milano Genova proprio a causa della chiusura del nodo (aggiornamento 8:13).

La situazione si ripercuote sulla A7 Genova-Milano in direzione del capoluogo lombardo con code tra il bivio A7/A12 e Genova Bolzaneto (aggiornamento delle 7:22).

In sofferenza anche il casello di Bolzaneto (nella foto), che è sia l’entrata sia l’uscita consigliata per la viabilità alternativa alla chiusura del bivio, coda in uscita per traffico intenso per chi proviene da Genova (aggiornamento delle 7:18).

La polizia municipale segnala invece solo traffico intenso ma nessuna criticità all’altezza della rotonda sulla viabilità ordinaria attorno al casello di Bolzaneto.

Sulla A26 Gravellona Toce-Voltri, coda di 2 km tra Ovada e Masone per lavori (aggiornamento delle 8:33) e coda di 1 km in senso opposto tra il bivio A26/A10 e Masone. (aggiornamento delle 06:30).

Nel frattempo Autostrade, attraverso il suo canale Telegram, ha diffuso una grafica sugli orari in cui la percorrenza sul tratto attorno a Genova può essere più difficoltoso.

percorrenza autostrade 27 gennaio

Da oggi, inoltre, l’attuale esenzione dei pedaggi autostradali verrà ampliata fino a Rapallo sulla A12.

Per cui oltre alle esenzioni già in atto, la gratuità sarà riconosciuta per i transiti dei veicoli, in uscita e in entrata dai caselli di Genova Pra’, Genova Pegli, Genova Aeroporto, Genova Ovest, Genova Bolzaneto, Genova Est, Genova Nervi, Recco e Rapallo.

L’esenzione è riconosciuta anche per i veicoli in transito, e per le sole porzioni di tratta esente, anche per i veicoli in ingresso o uscita non oltre le barriere Albisola (A10), Ovada (A26), Vignole Borbera (A7), e Sestri Levante (A12).

Ieri il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti ha fatto sapere il prolungamento a Rapallo era una delle richieste fatte dalla Regione e accolta durante l’incontro con Autostrade. “Abbiamo anche chiesto – ha detto Toti – di diminuire il più possibile gli effetti dei lavori sulla viabilità comunale e i tecnici di Aspi verificheranno la possibilità di accelerare ulteriormente le tempistiche di conclusione dei cantieri. Tutti i lavori più impattanti, grazie a turni h24 e 7 giorni su 7, dovrebbero terminare nel mese di giugno, in modo da evitare scenari come quelli della scorsa estate. La sicurezza sulle nostre autostrade è la priorità ma lavoreremo, anche ascoltando le categorie economiche del territorio, per evitare che cittadini e imprese subiscano ulteriori disagi in un momento già tanto difficile per la Liguria”.