Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Allerta neve prolungata fino a domani pomeriggio: previste copiose nevicate durante la notte

Il passaggio della perturbazione artica durerà almeno 24 ore

Più informazioni su

Genova. L’allerta meteo per neve è stata prolungata da Arpal fino al pomeriggio di domani, sabato 2 gennaio, dopo gli ultimi sviluppo tracciati dai modelli previsionali che vedono il nostro cielo scenario di un corposo passaggio perturbativo.

Per la provincia di Genova, quindi, permane la consueta divisione di zone: per i comuni costieri, tra cui anche il territorio del Comune di Genova, l’allerta rimane gialla è terminerà alle 15 di domani pomeriggio. Per i comuni interni, invece, l’allerta arancione, che partirà alle 15 di oggi, terminerà dopo 24 ore, alle 15 di domani, per poi essere declassata a gialla fino alle 18.

Per i versanti padani delle nostre grandi vallate l’allerta arancione (che a levante, quindi Val D’Aveto, Valle Scrivia e Trebbia parte alle 15, mentre per la Valle Stura e Orba è partita alle 12) ugualmente è stata prolungata fino alle 15 di domani, sabato 2 gennaio 2021.

Generica

Come da previsione, le nevicate stanno riguardano soprattutto l’entroterra di ponente, con le seguenti cumulate: Triora 19 cm, Settepani 14 cm, Alto 11 cm, Valbrevenna 6 cm, Ferrania 5 cm. Le temperature si stanno abbassando, e dalla serata sono attese le precipitazioni più intense. I venti rinforzeranno sul settore centrale, aumentando il disagio fisiologico da freddo e la possibilità di locali sconfinamenti costieri in occasione dei rovesci più intensi, mentre domani crescerà il mare con onda da sud, arrivando al limite della mareggiata.

OGGI VENERDÌ 1 GENNAIO: Una saccatura atlantica determina precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio o temporale con bassa probabilità di fenomeni forti su tutta la regione tranne l’imperiese e cumulate areali significative su tutta il genovesato, il savonese e lo spezzino; nevicate inizialmente deboli, poi moderate a tutte le quote sui versanti padani delle nostre vallate, sopra i 200 m nell’interno del genovese con possibile coinvolgimento della costa specie in serata, sopra gli 800/900 m su interno di ponente. Venti forti rafficati da nord, nordovest sulla riviera di ponente e rilievi della Val d’Aveto, in rinforzo a burrasca in serata sulla costa di Genova e Savona, forti da est, sudest su Spezi. Disagio fisiologico per freddo nell’entroterra.

DOMANI SABATO 2 GENNAIO: Perturbato con precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio o temporale con bassa probabilità di fenomeni forti su tutta la regione tranne l’estremo ponente, cumulate areali significative su Savona, Genova e La Spezia; nevicate moderate a tutte le quote sui versanti padani delle nostre valli, sopra i 200 m su interno del genovesato con possibile coinvolgimento della costa fino al mattino, sopra gli 800/900 m su interno sul ponente ligure. Venti settentrionali di burrasca sulla riviera di ponente, forti sui monti alle spalle. Moto ondoso in aumento con mare localmente agitato per onda da sud da capo Noli a Porto Venere dal pomeriggio. Disagio fisiologico per freddo in tutta la zona centrale della nostra regione.

DOPODOMANI DOMENICA 3 GENNAIO: Instabile con possibili residue piogge sparse e isolati rovesci, anche a carattere nevoso sulla valle Stura. Venti da nord, nordovest fino a 40/50 km/h sul settore centrale con locali raffiche fino a 50/60 km/h agli sbocchi vallivi. Mare inizialmente molto mosso sul Centro-Levante, in calo dalla mattinata.