Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Allerta gialla per temporali su Genova e Savona, arancione su Tigullio e Spezzino

Per criticità idraulica, riguarderà bacini grandi e piccoli e scatterà alle 6 di domattina

Più informazioni su

Genova. Una nuova fase di perturbazione sta incrociando sui cieli della nostra regione portando un nuovo fronte carico di precipitazioni che nella giornata di domani avrà il suo acuto soprattutto nella parte di levante della nostra regione.

Secondo i modelli previsionali domani mattina inizieranno le piogge che dovrebbero intensificarsi dal pomeriggio fino a sera, sopratutto tra Tigullio e Spezzino, dove infatti Arpal ha diramato l’allerta arancione idraulica per temporali, a partire dalle 10 di domani (dopo quattro ore di allerta gialla che scatterà alle 6 di mattina) per i bacini grandi. Per Genova e Savona e i versanti padani di levante (Val D’Aveto, Val Trebbia e Valle Scrivia) l’allerta per criticità idraulica riguarderà bacini grandi e piccoli e scatterà alle 6 di domattina.

Precipitazioni intermittenti d’intensità tra il debole e il moderato hanno interessato, nelle ultime ore, un po’ tutta la Liguria, ma in particolare l’interno dell’imperiese e il centro Levante. Massima cumulata oraria (valorei registrati alle 12), 14.6 millimetri a Chiavari, cumulata massima dalla mezzanotte a Ognio (Neirone, Genova) con 48 millimetri. Qualche debole precipitazione nevosa ha interessato alcune zone dei versanti padani di Ponente (con Monte Settepani che ha segnato, con -3.2, la temperature minima regionale) .

Generica

Le piogge proseguiranno per tutta la giornata di oggi, con locali rovesci più probabili sul centro e sul Levante; dalle prime ore della notte è attesa un’intensificazione dei fenomeni per il transito di un fronte perturbato che attraverserà tutta la regione. Sono attese piogge diffuse e temporali anche forti o organizzati su gran parte della Liguria; a Levante la persistenza dei fenomeni potrà provocare anche innalzamenti dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua maggiori.

Da segnalare, nella serata di domani, il calo delle zero termico sui versanti padani di Ponente dove saranno possibili spolverate o locali rovesci nevosi. I fenomeni si andranno gradualmente attenuando dalla serata. Da segnalare inoltre che i venti diventeranno meridionali fino a forti e le mareggiate che interesseranno soprattutto le coste del Levante regionale.

Generica

DOMANI VENERDI’ 22 GENNAIO: intensificazione dei fenomeni dalle prime ore del mattino. Piogge diffuse con cumulate elevate sul Levante, significative sul resto della regione. I fenomeni potranno assumere anche carattere di rovescio o temporale con alta probabilità di temporali forti o organizzati. Da sera possibili spolverate nevose con interessamento delle infrastrutture critiche, deboli a quote collinari, accumuli maggiori possibili in corrispondenza dei rovesci più intensi su i versanti padani di ponente. Possibili mareggiate sulla costa del Tigullio.

DOPODOMANI SABATO 23 GENNAIO: fino alle prime ore del mattino vento forte dai quadranti settentrionali su Genova e Savona, dalla seconda parte della giornata rotazione della ventilazione dai quadranti meridionali con intensità fino a forte su Imperiese e Spezzino. Ulteriore aumento del moto ondoso fino a molto agitato con possibili mareggiate.