Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Alla scoperta delle criptovalute: i Bitcoin

Più informazioni su

A differenza di valute come gli euro o i dollari, i bitcoin non vengono stampati dallo stato, ma vengono calcolati da una rete di computer. Questo processo controlla l’offerta di moneta Bitcoin ed è chiamato “mining” (la parola inglese per mining, che significa miniera). I bitcoin vengono scambiati attraverso una cosiddetta rete peer-to-peer. Questo può essere paragonato a un sistema di condivisione di file utilizzato per scambiare film e musica.

Come possono essere spesi i Bitcoin?

All’inizio devi installare un software gratuito, un “portafoglio digitale”, che funziona in modo simile a un conto bancario online. I bitcoin possono essere scambiati con valute statali in scambi speciali. L’uso dei Bitcoin è veloce, anonimo e presenta molti vantaggi per i suoi utenti, perché i pagamenti in tutto il mondo possono essere effettuati senza banche. Le transazioni avvengono direttamente tra gli utenti. Le banche come intermediari, che di solito addebitano commissioni per l’elaborazione dei pagamenti, sono completamente eliminate.

Ora è possibile acquistare un certo numero di cose con bitcoin e alcune società come i rivenditori di elettronica e gli hotel accettano pagamenti in bitcoin. Tuttavia, la valuta virtuale può anche essere acquistata e venduta di nuovo in un secondo momento per generare un profitto aumentando il suo valore. Nel corso della loro crescente popolarità, i Bitcoin stanno diventando sempre più oggetto di speculazione. Per rimanere sempre aggiornato su questo tema, ti consigliamo di scaricare l’Applicazione Bitcoin Prime.

Come funziona il trading con i Bitcoin?

Quando acquisti bitcoin su un sito di scambio, come ben spiegato su Bitcoin – Moneta P2P open source, il prezzo di un bitcoin viene solitamente quotato rispetto al dollaro USA (USD). In altre parole, stai vendendo dollari statunitensi (USD) per acquistare bitcoin. Se il prezzo del Bitcoin aumenta, puoi vendere con un profitto perché quel Bitcoin ora vale più dollari USA rispetto a quando è stato acquistato. Se il prezzo scende e decidi di vendere, subirai una perdita.

L’ombra sull’ideatore: Satoshi Nakamoto

Si vocifera che Satoshi abbia abbozzato le specifiche iniziali e la prova dell’efficacia di Bitcoin, ma abbia lasciato il progetto nel 2010 ed è rimasto anonimo (non si sa nemmeno se Satoshi sia un individuo o un gruppo di persone). L’importanza dell’emergere di Bitcoin in connessione con il suo anonimato permanente ha portato a molte speculazioni su chi potrebbe essere Satoshi Nakamoto. Ciò ha anche sollevato preoccupazioni sulla legalità e legittimità di Bitcoin, ma queste sono state rifiutate dalla comunità Bitcoin. Si stima che Satoshi potrebbe possedere un milione di bitcoin, il che lo avrebbe reso miliardario in certi punti nel 2014.

La blockchain

Poiché non è necessaria una presenza fisica, i bitcoin non esistono in nessuna forma individuale, tranne in alcuni casi in cui le aziende hanno prodotto bitcoin “fisici”. Piuttosto, Bitcoin agisce come un “libro mastro” pubblico, sostituendo la valuta fisica con una rappresentazione costantemente aggiornata di ogni transazione mai effettuata. Questo registro pubblico è noto come blockchain.

Cosa ci si aspetta nel futuro?

Alcuni analisti prevedono che il prezzo di Bitcoin aumenterà fino a $ 500.000 e oltre. Come ha dimostrato il “Pre-evento Blockchain e Cryptoasset” all’inizio di aprile 2019, sempre più gestori patrimoniali e consulenti istituzionali professionali desiderano raccomandare blockchain e criptovalute come investimenti. I bitcoin stanno anche guadagnando l’accettazione da sempre più istituzioni finanziarie. Ad esempio, la banca d’investimento statunitense JPMorgan ha avviato la propria criptovaluta e molti clienti possono già acquistare con criptovalute nel trading online svizzero.

I bitcoin non sono più solo monete online senza nome che i nerd del computer usano per fare acquisti anonimi su Internet. Il trading di bitcoin è popolare tra gli investitori privati ​​e gli speculatori e il potenziale sembra ancora grande. I recenti ampi movimenti dei prezzi ne sono la prova. Intorno al clamore di Bitcoin alla fine del 2017, alcuni critici hanno visto Bitcoin come un investimento rischioso e hanno descritto la più importante criptovaluta come “aria calda”.

In definitiva, il prezzo del Bitcoin è regolato dalla domanda e dall’offerta. E la domanda di denaro anonimo come Bitcoin, Ethereum, Ripple, Bitcoin Cash, Litecoin & Co. continua a crescere notevolmente. Le ragioni di ciò sono, ad esempio, la pionieristica tecnologia blockchain, l’investimento in Bitcoin e i controlli sui capitali, che possono essere aggirati con successo con l’aiuto della criptovaluta.