Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Addio a Maurizio Natale, segretario provinciale di Rifondazione comunista

Era malato da tempo, ma non aveva mai smesso di lavorare per il partito

Genova. È morto stanotte in ospedale Maurizio Natale, segretario della federazione di Genova di Rifondazione comunista. Aveva 58 anni. Di professione educatore Anffas, era attivo sia dal punto di vista sindacale che politico: da studente universitario aveva fatto parte del il movimento de “la pantera”, mentre da subito aveva aderito al Partito della Rifondazione Comunista, militando nel circolo “Bianchini” di Genova-Marassi e facendo parte degli organismi dirigenti sino alla carica di segretario provinciale della federazione di Genova che ricopriva dall’Ottobre del 2017.

L’annuncio della scomparsa è arrivato stamani dal partito sulla sua pagina facebook. “Nonostante la lunga malattia Maurizio non ha mai smesso di lavorare per il partito, sempre con il suo carattere positivo, disponibile, altruista – scrive Rifondazione – È stato un vero compagno, un comunista determinato nelle sue convinzioni e gentile nelle relazioni”. Natale era anche un militante molto attivo di Genova antifascista.

“In questo momento è difficile contenere le lacrime di fronte a una morte così prematura e così ingiusta. Maurizio lascia un grande vuoto non solo nella nostra comunità ma anche in tutta la sinistra genovese e ligure come dimostrato dai numerosi attestati di cordoglio che ci stanno pervenendo” scrive Rifondazione in una nota che si conclude con “un pensiero speciale per i suoi figli ed i suoi cari”.

Sulla sua pagina facebook si stanno moltiplicando i saluti commossi dei tanti che lo conoscevano nel partito o che in questi anni lo hanno incontrato e conosciuto nelle manifestazioni.

Per chi vorrà dare un ultimo saluto a Maurizio l’appuntamento è lunedì 25 gennaio dalle 9.45 al circolo Bianchini di Marassi.