Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Via XX Settembre pedonale, Bucci: “Riparliamone a gennaio e febbraio, può essere gran cosa”

L'esperimento è riuscito nell'ultimo weekend di shopping prima di Natale e potrebbe tornare a essere messo in pratica. A prescindere dal Covid

Genova. La pioggia del weekend ha in parte falsato i risultati ma nel complesso l’idea di una via XX Settembre pedonale – o quasi – è piaciuta ed è stata sfruttata dai cittadini genovesi. Tanto che l’amministrazione civica starebbe pensando concretamente a un’estensione nel corso del prossimo anno. E non solo per via del Covid.

“Oggi possiamo fare un primo bilancio sulla pedonalizzazione di via XX Settembre che abbiamo realizzato sabato e domenica, ci sono dei chiaroscuri ma possiamo dire che l’esperimento è riuscito”, ha detto il sindaco di Genova Marco Bucci durante il punto stampa Covid di questa sera in Regione riferendosi all’ordinanza di mobilità adottata il 19 e il 20 dicembre per dare più spazio ai pedoni nella principale via dello shopping.

“Si possono apportare delle migliorie, soprattutto per quanto riguarda i percorsi degli autobus ma nel complesso – ha aggiunto Bucci – abbiamo capito che si può fare shopping senza rischiare di assembrarsi e questo è stato positivo”. Niente ordinanza nei prossimi fine settimana, anche perché con il lockdown ci saranno ben poche persone in giro, ma in futuro…

Il sindaco anticipa che la soluzione potrebbe tornare d’attualità, a prescindere dall’emergenza pandemica: “Ne riparleremo perché la pedonalizzazione delle vie di Genova può essere una cosa importante per la nostra città se fatta con criterio e ascoltando cittadini e commercianti”.

Sempre sul fronte della mobilità Marco Bucci ha chiarito che “non c’è alcun passo indietro della giunta sulle ciclabili”, rispondendo alle critiche per la decisione di sospendere la ciclabile di corso Italia nelle giornate del 22 e del 23 dicembre.

“La ciclabile sarà aperta al traffico veicolare per facilitare il traffico negli ultimi due giorni in cui sarà possibile fare compere e quindi per facilitare lo stesso commercio – spiega – il 24 dopo aver monitorato la situazione prenderemo la nostra decisione ma la nostra intenzione è portare le bici, le e-bikes e i monopattini a diventare un mezzo di spostamento intelligente e verde in città e vogliamo andare avanti”.