Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Via Sampierdarena, ladro d’auto arrestato in flagrante: condannato a due anni

Una volta sorpreso e fermato, ha rivolto minacce e insulti agli agenti di polizia locale mentre veniva portato al comando di piazza Ortiz

Genova. Fermato in flagranza di reato dagli agenti della polizia Locale, nel tentativo di furto di una Alfa Romeo Giulietta. È successo nella notte tra domenica e lunedì in via Sampiedarena, quando una pattuglia del primo distretto ha arrestato un cittadino, rumeno, colto nel tentativo di furto dell’auto a cui era stato rotto il finestrino posteriore e danneggiata la portiera posteriore.

L’autore del reato, una volta sorpreso e fermato, ha rivolto minacce e insulti agli agenti mentre veniva portato al comando di piazza Ortiz e poi dal magistrato di turno. Dopo il processo per direttissima, il giudice ha convalidato l’arresto, condannato a due anni di reclusione e sottoposto l’autore del reato a custodia cautelare per tentato furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.

“Mi congratulo a nome dell’amministrazione con gli agenti che hanno svolto con successo l’operazione e assicurato alla giustizia l’autore del reato – ha commentato l’assessore alla Sicurezza del Comune di Genova Giorgio Viale – le donne e gli uomini della polizia locale svolgono un ruolo preziosissimo nel presidio del territorio, di concerto con le altre forze dell’ordine impegnate in città. In questo periodo di pandemia e di coprifuoco notturno particolarmente preziosa è l’azione della Polizia locale che, come nel caso del fermo a Sampierdarena, dà un contributo fattivo ed essenziale alla tutela della sicurezza dei genovesi e alla prevenzione di reati”.