Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Via Pré, carabinieri arrestano pusher che chiama i rinforzi: in 30 circondano i militari

Un carabiniere ha riportato una ferita lieve a una mano, ricovero senza prognosi invece per l'arrestato che avrebbe finto un malore

Più informazioni su

Genova. Pomeriggio movimentato in via Pré. La pattuglia a piedi del carabinieri della Maddalena, supportata da un contingente dell’esercito, dopo aver visto uno scambio sospetto con conseguente fuga, ha arrestato un senegalese di 30 anni che che aveva appena ricevuto 190 euro in cambio di droga. In tasca l’uomo aveva altri 600 euro, 9 dosi di cocaina e 6 di eroina.

Al momento del fermo però circa 30 pusher della zona sono arrivati in soccorso del fermato che hanno reso indispensabile per i militari guidati dal comandante della stazione Giuseppe Cotugno chiedere rinforzi: sul posto sono arrivate 5 auto dei carabinieri, 3 volanti della polizia e un’ambulanza per lo straniero che era rimasto a terra.

Sgomberato l’assembramento il 30enne avrebbe finto un malore visto che il successivo ricovero al Villa Scassi non avrebbe accertato alcun problema di salute. Cinque giorni di prognosi invece per uno dei carabinieri rimasto lievemente ferito a una mano nel corso della colluttazione

Da tempo nelle zona di via Pré cittadini e i commercianti denunciano la presenza di numerosi pusher che sembrano aver preso il controllo della zona.