Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Via Costanzi, la strada che sprofonda nel buio. Palomba (Chiamami Genova): “Nessuna sicurezza per i pedoni” foto

"La soluzione esiste ed è stata già approvata oltre un anno fa. Aspettiamo che qualcheduno si faccia male?"

Genova. Una via frequentatissima da residenti e sportivi, che col calar della notte diventa il regno del buio e della sicurezza zero per chi deve transitarvi. Parliamo del tratto finale di via Costanzi, tra il capolinea del bus 40 e via Asmara, completamente priva di illuminazione civica o altre dispositivi compensativi.

via costanzi

La denuncia arriva dal consigliere municipale Vincenzo Palomba, eletto con Chiamami Genova, che da anni ormai si batte per la risoluzione di questo problema: “La questione è che i molti residenti che scesi dal bus devono proseguire a piedi, la sera e di notte, rischiano moltissimo, perché non esiste nessun percorso pedonale protetto e che possa dare maggior visibilità rispetto ai veicoli in transito”. Ma non solo: “La sera questa è territorio di cinghiali e altra fauna selvatica, e troppo spesso gli incontri con gli essere umani sono veramente ravvicinati e improvvisi”.

Per ovviare alla situazione, in realtà, qualcosa si era già mosso: nel 2019 lo stesso Palomba aveva presentato una mozione, approvata in consiglio municipale, il cui contenuto tecnico era stato costruito sulle indicazioni di fattibilità fornite dagli stessi uffici tencici: “Ci era stato assicurato che sarebbero stati installati i cosiddetti marker “occhi di gatto” (dei piccoli segnalatori catarinfrangenti da piantare a terra), ma nulla si è mosso, e siamo ancora qua ad aspettare che qualcheduno si faccia male”.