Sempre peggio

Valle Stura, la provincia di Alessandria ‘sigilla’ la statale del Turchino: l’esasperazione dei cittadini fotogallery

Dopo la giornata di blocco, tre persone son state denunciate per aver forzato le sbarre che chiudevano la strada

frana gnocchetto newyersey

Genova Da questa mattina alcuni new jersey di cemento sbarrano la statale del Turchino all’altezza di Gnocchetto, in corrispondenza della frana che da oltre un anno incombe sulla strada, di fatto sigillando il passaggio tra Liguria e Piemonte sulla viabilità ordinaria.

Il provvedimento è stato deciso dalla provincia di Alessandria, in cui quella parte di strada ricade (e che ha il rango di provinciale, mentre nella parte ligure è statale), a seguito di non meglio precisate nuove infiltrazioni nella frana che la renderebbero instabile. Una decisione che arriva al culmine di una situazione paradossale, come raccontato anche su queste pagine, dove lo smottamento verificatosi nell’ottobre del 2019 imponeva la chiusura del passaggio ad ogni allerta.

Un continuo apri e chiudi che ha portato all’esasperazione della popolazione locale e dei pendolari, ma non solo, che in caso di maltempo, cantieri e chiusure autostradali si trova praticamente isolata. Ieri l’ultimo episodio di “follia amministrativa” con la A26 chiusa per neve e la statale del Turchino impraticabile, e migliaia di persone di fatto isolate.

La tensione in valle è alle stelle, anche in relazione alle ultime notizie di questi giorni su nuovi ritardi e rinvii ad aprile per l’inizio dei lavori sulla frana: in serata i carabinieri hanno denunciato tre persone perchè, esasperate, hanno forzato lo sbarramento per poter passare. Le forze dell’ordine hanno poi presidiato per tutta la notte il passaggio, quando infine stamattina sono arrivati i newyersey di cemento a sigillare definitivamente la strada.

Al momento non è chiaro come sarà gestita la rimozione a fine allerta, se ci sarà una rimozione, visto che le motivazioni ufficiali parlano di una nuova “infiltrazione nella frana”. Di sicuro la rabbia dei cittadini per una situazione così evidente inefficienza nella gestione della cosa pubblica non sembra essere destinata a placarsi. Da frana a valanga il passo è breve.

leggi anche
disagi viabilità valle stura
Ancora
Valle Stura e la frana ‘orfana’ che nessuno mette in sicurezza: lavori rinviati ad aprile
frana casello masone
Ancora una volta
Casello di Masone chiuso per frana, Valle Stura nuovamente quasi isolata
Frana gnocchetto
Viabilità e sicurezza
La valle Stura ancora in balia delle frane, i sindaci: “Vogliamo incontro urgente con prefetto”
bypass a26 valle stura
Dopo il danno...
Autostrade, la Valle Stura beffata: tornano i pedaggi e gli scambi di carreggiata
Valle Stura Manifestazione 4 luglio
Primo passo
Caos autostrade, parte la class action della Valle Stura: aperte le adesioni per i cittadini
Generica
Pazienza finita
Il 4 luglio della Valle Stura, a Masone in mille in piazza contro l’isolamento: “Disagi insostenibili”
Protesta valle stura frana gnocchetto
Basta
Valle Stura, scatta la protesta dei cittadini: il presidio davanti ai new jersey che bloccano la strada
valle stura a26 degrado class action
Dalle parole ai fatti
Valle Stura, a gennaio la prima udienza della class action contro Autostrade per l’Italia
frana gnocchetto newyersey
Dalle parole ai fatti
Valle Stura, esposto dei cittadini per i new jersey sulla provinciale del Turchino
frana gnocchetto
Disastro
Valle Stura: rimossi i new jersey, tornano le sbarre. E il caso diventa nazionale
frana gnocchetto
Il vaso è colmo
Valle Stura, Regione chiede A26 gratis tra Masone e Ovada, ma ai residenti non basta: “Serve fino a Pra’”
tir bloccato gnocchetto frana valle stura
Disagi
Strada del Turchino, il 15 aprile il passaggio di competenza ad Anas. Ma i tir continuano a ‘bloccarsi’