Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Un bonus affitti per gli universitari fuori sede: gli studenti genovesi lanciano una petizione

Studenti e famiglie in difficoltà a causa della pandemia e i 'lavoretti' part time per gli universitari sono scomparsi

Genova. Un bonus affitti per gli studenti fuori sede per superare questi mesi difficili per tanti studenti e per le loro famiglie. Lo propone il collettivo universitario Come Studio Genova che ha avviato una petizione tra gli studenti da inviare al Rettore e ai dirigenti di Aliseo, l’ente regionale per il diritto allo studio.

“La crisi economica conseguente al lockdown ha colpito ogni famiglia italiana.
Lo Stato ha preso alcune misure per determinate categorie, escludendo da queste però gli studenti universitari – scrive il collettivo lanciando la petizione – ad oggi, non vediamo alcun dibattito riguardo l’Università, come se fosse disecondo piano rispetto a cose più importanti”.

“Nessuno ha voluto sprecare parole riguardo i moltissimi studenti fuori sede in tutta Italia, che continuano a pagare affitti, bollette, tasse universitarie e libri – dicono i ragazzi di Come Studio Genova – studenti che devono riempire il frigo nonostante i “lavoretti” che aiutavano le famiglie a sostenere il peso della vita universitaria in un’altra città sia scomparso in seguito ai licenziamenti dopo l’estate”.

“Le soluzioni prese dal Comune riguardano solo chi é residente nella città metropolitana di Genova, quindi non possiamo richiedere contributi in quanto abbiamo solo contratti di locazione – spiegano – chi viene dal ponente, dal levante, dal basso Piemonte o da altre Regioni italiane non ha diritto a chiedere questo bonus”.

L’invito è quindi a firmare la petizione per poter chiedere al Rettore e ad Aliseo un reale contributo economico per superare questi mesi.

Questo il link per firmare: https://forms.gle/zWnq4nfQFHRG1bZt6