Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Traffico nel caos, il Comune sospende la pista ciclabile di corso Italia il 22 e 23 dicembre

Lo ha anticipato l'assessore alla mobilità Matteo Campora in consiglio comunale

Genova. Sospesa la pista ciclabile di corso Italia per le giornate del 22 e 23 dicembre. Lo ha anticipato l’assessore alla mobilità Matteo Campora dopo le polemiche seguite all’apertura di Esselunga che ha intasato ulteriormente la viabilità tra Albaro e la Foce. A chiederlo era stato anche il presidente del Municipio Medio Levante, Francesco Vesco, esponente di una maggioranza di centrodestra.

“Non intendiamo sospendere la pista ciclabile durante l’inverno – ha precisato Campora rispondendo a un’interrogazione di MariaJosè Bruccoleri, consigliera di Italia Viva – ma lo faremo in alcuni periodi come quello del Salone Nautico. Visto che siamo nel periodo natalizio che sarà seguito da una lunga chiusura abbiamo preso una decisione stamattina, che è sospendere l’efficacia delle piste ciclabili il 22 e 23 dicembre, per 48 ore“.

Da domani fino a mercoledì, quindi, corso Italia tornerà a due corsie per senso di marcia. Un provvedimento che dovrebbe consentire di snellire il traffico almeno a levante di via Piave, dove la situazione era peggiorata a causa delle auto in coda per entrare nel parcheggio di Esselunga, andato subito in sovraccarico fin dal primo giorno di apertura con diversi problemi di sosta selvaggia nelle vicinanze.

La decisione è temporanea ma non si escludono altre novità. “Abbiamo già dato incarico agli ispettori di zona di fare un mese di monitoraggi  ha detto Campora – in modo tale da verificare se è opportuno effettuare modifiche come ingressi in rotatoria e sensi unici. Organizzeremo anche un incontro coi residenti del Municipio Medio Levante e con Esselunga per la gestione del parcheggio”.