Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Stadio Ferraris senza pubblico, ma i lavori alle gradinate sono slittati alla prossima estate

Persa la finestra temporale estiva a causa del recupero delle partite

Genova. È trascorso poco più di un anno dall’inaugurazione della nuova tribuna stampa dello stadio Luigi Ferraris. Nel frattempo il Covid ha cambiato i programmi anche dei lavori di rifacimento programmati per quest’anno.

Matteo Sanna, lo stadium manager del Ferraris, conferma: “Quest’estate, con il recupero delle partite della scorsa stagione, abbiamo perso la finestra temporale per e poi ci siamo concentrati sulla mini-ristrutturazione degli spogliatoi per la riorganizzazione degli spazi secondo il protocollo della Figc”.

I lavori, pandemia permettendo, verranno dunque traslati nell’estate prossima e riguarderanno la tribuna (completamento dell’ultima parte) e le gradinate: seggiolini nuovi, demolizione e ricostruzione dei servizi igienici e rifacimento dei bar, che saranno su tre piani.

bagni stadio

L’assenza di pubblico di questo inizio campionato non conta: “La ristrutturazione – dice Sanna – anche se in questo momento non c’è affluenza, non può partire perché sotto le gradinate ci sono magazzini per il catering e per l’attività dei giardinieri. Sembra che non ci sia nessuno, ma in realtà non è vero”.

Nel frattempo, però, il rifacimento dei bagni di servizio alla tribuna stampa, non è andato proprio liscio: la ditta incaricata è stata richiamata, sotto la garanzia del contratto, per sistemare i servizi delle donne, visto che i lavori non erano stati fatti a regola d’arte, ha spiegato Sanna.