Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serteco Volley School, Alessia Sciutto: “Mi piace lo spirito di squadra del gruppo”

Parola al vicecapitano della formazione di Serie C delle arancionere

Genova. Dopo la scorsa stagione nella Serie C dell’Olympia, Alessia Sciutto è stata riconfermata, e sarà ancora il libero della squadra guidata da Yuri Valente coi colori arancioneri della Serteco Volley School. Per lei anche l’importante ruolo anche all’interno dello spogliatoio: sarà il vicecapitano.

– Sei il vicecapitano della C, un segno di grande fiducia da parte della società. Un ruolo di grande responsabilità, una figura chiave dello spogliatoio. Cosa significa per te questo ruolo?

“Sono molto contenta di rivestire questo ruolo, mi sento di ringraziare la società e i miei allenatori per avermi affidato un compito di tale importanza e spero di essere all’altezza, sicuramente la voglia non manca”.

– Il gruppo di quest’anno si è rinnovato, anche se con diverse compagne hai già giocato, come vi trovate assieme e com’è il rapporto con l’intero staff tecnico?

“Quest’anno in Serie C siamo un gruppo parzialmente nuovo: con molte ho già giocato l’anno scorso in Olympia, mentre molte altre le conoscevo già, ma solo come avversarie. Devo dire che il gruppo mi piace molto soprattutto per lo spirito di squadra che in palestra non manca mai. Per quanto riguarda lo staff avevo già avuto possibilità di lavorare con loro gli anni precedenti e per quanto mi riguarda si rinnovano le considerazioni positive nei loro confronti”.

 La società ha investito tanto nell’impiantistica con tanti palazzetti a disposizione di voi atlete. Dove vi allenate (e giocherete), come vi state trovando nell’impianto?

“Come Serie C noi ci alleniamo e giocheremo al PalaSerteco, mentre quando mi alleno con la B mi sposto al Figoi. Ambedue gli impianti sono grandi e accoglienti, in particolare al Figoi è stato fatto un gran lavoro dal nostro Presidente per farci avere il meglio e lo ringrazio”.

– Siamo quasi arrivati a un anno senza partite, la voglia di tornare in campo è tanta: come sono stati gli allenamenti in questa fase di preparazione infinita?

“Personalmente sto subendo molto questo stop dei campionati in quanto, da agonista, mi manca l’adrenalina della partita, ma soprattutto condividere gioie e dolori in campo con le mie compagne. Come squadra ci stiamo preparando da metà agosto, siamo cariche e non vediamo l’ora di iniziare. Un abbraccio, Alessia”.