Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

L’Entella brilla per metà gara, poi frana con l’Empoli: 2 a 5 risultati

Il gol di Costa nel recupero del primo tempo illude i chiavaresi. Nella ripresa i toscani rientrano in campo con un altro atteggiamento e con quattro reti in 15 minuti di Mancuso su iniziative di Stulac prendono il largo

Chiavari. Un trend da invertire ad ogni costo. I biancocelesti di mister Vincenzo Vivarini devono trovare la prima vittoria in campionato. Ci provano contro l’Empoli al Comunale.

Un match speciale per l’allenatore, padrone della panchina azzurra nella stagione 2017. Sfida sulla carta difficilissima per i chiavaresi, ultimi in classifica con soli 5 punti all’attivo. La squadra allenata da Alessio Dionisi, infatti, è una delle candidate alla promozione in Serie A: esprime un gioco brillante e fa spesso risultato, come testimoniano i 19 punti conquistati, grazie ai quali occupa la terza posizione.

In campo due importanti ex, entrambi attaccanti: Stefano Moreo e Andrea La Mantia. Il primo ha vestito la maglia biancoceleste dal 2013 al 2015, conquistando la prima storica promozione in Serie B. Il secondo era stato capocannoniere dell’Entella con dodici reti nella sfortunata stagione 2017/18, culminata con la retrocessione in Serie C.

I precedenti tra le due squadre in Serie B contano due vittorie per parte. I toscani arrivano a questo incontro dopo tre pareggi consecutivi; i chiavaresi da due sconfitte. Nelle cinque partite interne giocate in questo campionato, l’Entella ha raccolto solamente 1 punto.

La cronaca. L’Empoli, col modulo 4-3-1-2, si presenta con Furlan; Fiamozzi, Casale, Romagnoli, Parisi; Zurkowski, Stulac, Bandinelli; Haas; Mancuso, La Mantia.

In panchina siedono Pratelli, Biagini, Pirrello, Viti, Nikolaou, Asllani, Cambiaso, Damiani, Baldanzi, Olivieri, Matos, Moreo.

Vivarini torna a schierare una difesa a quattro. Schenetti, trequartista, agisce alle spalle di Morosini e Brunori. Lo schema è il 4-3-1-2 con Borra; Coppolaro, Chiosa, Poli, Costa; Paolucci, Toscano, Crimi; Schenetti; Morosini, Brunori Sandri.

A disposizione ci sono Russo, Bonini, De Santis, Pavic, Nizzetto, Mazzocco, Cardoselli, Koutsoupias, Settembrini, Currarino, De Luca, Petrovic.

Arbitra Luca Massimi della sezione di Termoli, assistito da Giovanni Baccini (Conegliano) e Riccardo Annaloro (Collegno); quarto uomo Lorenzo Illuzzi (Molfetta).

Al 4° Parisi guadagna un calcio d’angolo. Stulac calcia in maniera tesa, Borra alza sopra la traversa. Sugli sviluppi del corner Bandinelli è libero di colpire di testa: alto.

Al 9° Brunori con un’azione decisa conquista un calcio d’angolo. Costa trova in mezzo all’area Paolucci: colpo di testa, facile la presa di Furlan.

Al 12° Bandinelli va sul fondo e crossa: Mancuso, contrastato da Chiosa, colpisce di testa e manda a lato.

L’Entella pressa alto, gioca con un atteggiamento propositivo e, con un possesso palla volto a costruire azioni da rete, si affaccia frequentemente nella metà campo ospite. Al 17° un bel filtrante di Toscano indirizzato a Brunori viene intercettato dalla retroguardia empolese.

Al 18° viene ammonito Bandinelli per un intervento in gioco pericoloso ai danni di Crimi. Poco dopo c’è un cartellino giallo all’indirizzo di Poli.

Al 19° Brunori riceve palla in area e calcia a rete di prima intenzione: alto di poco.

Morosini, dopo uno scontro di gioco con Romagnoli, accusa problemi al ginocchio destro e al 23° lascia il posto a De Luca.

Al 26° un cross di Zurkowski viene bloccato con sicurezza da Borra.

Al 27° Schenetti che se ne va bene sulla destra e crossa cercando la testa di De Luca, sul secondo palo, anticipato dalla difesa ospite. Il calcio d’angolo non dà frutti. Sulla ripartenza Schenetti ferma volontariamente Zurkowski: ammonito.

Al 30° Entella vicina al gol: doppia opportunità per Schenetti da centro area e per ben tre volte Furlan mostra una grande reattività, respingendo anche la deviazione di un compagno.

La squadra ligure insiste. Al 32° un traversone di Crimi viene messo in corner da Romagnoli.

Al 34° ancora un’ammonizione: ne fa le spese Romagnoli che commette fallo su Brunori.

Al 42° palla da Fiamozzi a Zurkowski che ci prova dal limite con un sinitro a giro, la palla passa non distante dall’incrocio dei pali.

Al 45° ammonito Coppolaro.

L’arbitro assegna due minuti di recupero. Bandinelli resta a terra dolorante e viene assistito dallo staff medico. L’Empoli gioca in dieci uomini.

Al 49° l’Entella passa in vantaggio. Corner calciato da Paolucci, al centro dell’area Costa schiaccia di testa e infila la palla in rete. 1 a 0.

Si va al riposo con i chiavaresi avanti 1-0, dopo un primo tempo nel quale non hanno concesso nulla all’Empoli, grazie ad una prestazione solida e attenta, ed hanno cercato con determinazione la rete, trovata all’ultimo istante.

Secondo tempo. Nell’Empoli c’è Moreo al posto di Bandinelli. Il neo entrato si posiziona trequartista, mentre Haas arretra sulla mediana.

Gli azzurri ripartono in maniera decisa: in questo avvio di ripresa si gioca in una sola metà campo. Al 4° un tiro-cross di Stulac scorre pericolosamente in area.

L’Entella torna a farsi viva al 7° con Schenetti, al quale però non riesce la triangolazione con De Luca.

All’11° l’Empoli pareggia. Punizione da posizione laterale messa in mezzo da Stulac, in area Mancosu colpisce con la nuca e la mette in rete. 1 a 1.

Al 13° Nikolaou entra al posto di Casale, che ha problemi ad una spalla.

Al 14° ospiti ancora a segno, con gli stessi protagonisti. Stulac mette la palla in area per Mancuso che controlla e con un diagonale mancino batte Borra per la seconda volta. 1 a 2.

L’Entella accusa il colpo e al 15° incassa la terza rete. Nuovamente Stulac lancia in verticale per Mancuso, che riceve, avanza, entra in area e con un tiro potente e centrale trafigge Borra. 1 a 3.

Vivarini prova a correre ai ripari e al 19° effettua un triplo cambio: entrano Petrovic, Cardoselli e Settembrini, escono Brunori Sandri, Toscano e Schenetti.

Ma ormai la squadra di casa non c’è più. Al 24° un tentativo di Moreo si spegne sul fondo. Al 25° punizione di Stulac, testa di Romagnoli, in area Mancuso al volo calcia e batte Borra. 1 a 4.

Al 29° entrano Olivieri per la Mantia e Damiani per Zurkowski.

Al 30° segno di vita dell’Entella che va a segno. Punizione laterale calciata da Chiosa, girata di testa di Poli: rete. 2 a 4.

Al 32° un traversone di Cardoselli viene raccolto da Settembrini che però non trova la porta. Al 34° ammonito Petrovic.

Al 35° palla da Mancuso per Damiani, destro dal limite: deviato in angolo. Le due squadre continuano a giocare ad elevata intensità, con i chiavaresi che generosamente ancora ci provano e i toscani che agiscono in ripartenza.

Al 38° Olivieri tocca a Mancuso, da questi a Moreo che conclude: la retroguardia biancoceleste respinge.

Al 40° in campo Koutsoupias per Crimi tra i locali, Pirrello per Mancuso tra gli ospiti.

Sono cinque i minuti di recupero. Al 47° angolo calciato da Costa, Petrovic gira verso la porta: Furlan respinge col piede.

Al 49° rinvio pessimo di Borra, recupera Olivieri che tocca ad Haas, il quale non ha difficoltà ad insaccare la rete del 2-5, risultato con il quale si conclude la partita.

L’Empoli si porta solitario in seconda posizione, ad un solo punto dalla Salernitana capolista. La Virtus Entella resta solitaria in ultima posizione.

La squadra chiavarese tornerà in campo martedì 15 dicembre alle ore 21, quando sarà ospite del Monza.