Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

L’Entella tiene testa alla Salernitana, ma non basta: 2-1 per i granata risultati

La rete di Mancosu porta i biancocelesti in vantaggio a metà gara. Ma nel secondo tempo i locali la ribaltano

Salerno. Quattordicesima giornata di campionato; ne resteranno poi cinque e il girone di andata sarà terminato. La Virtus Entella è ancora alla ricerca della prima vittoria e ha urgenza di ottenerla perché, anche se non è ancora noto se la prossima Serie B sarà con 20 o con 21 squadre, e quindi se le retrocessioni saranno tre o quattro, rischia di ritrovarsi staccata sul fondo.

Seconda contro ultima, è quasi un testacoda. I chiavaresi sono ospiti di una delle migliori squadre del campionato, la Salernitana. Anche se negli ultimi tre turni hanno un po’ rallentato, ottenendo solamente due punti, i granata si trovano ad una sola lunghezza dal primo posto. I biancocelesti arrivano a questo incontro dopo cinque sconfitte consecutive.

La cronaca. Fabrizio Castori schiera un 4-4-2 con Belec; Lopez, Gyomber, Aya, Casasola; Kupisz, Di Tacchio (cap.), Schiavone, Anderson; Tutino, Gondo. 

A disposizione ci sono Adamonis, Mantovani, Cicerelli, Djuric, Karo, Iannoni, Barone, Bogdan, Dziczek, Capezzi, Giannetti, Veseli.

Vincenzo Vivarini presenta un 4-3-1-2 con Russo; Cleur, Poli, Bonini, Pavic; Nizzetto (cap.), Koutsoupias, Settembrini; Cardoselli; De Luca, Mancosu. 

Le riserve sono Paroni, Borra, De Santis, Chiosa, Crimi, Brunori Sandri, Paolucci, Brescianini, Meazzi, Petrovic, Schenetti.

Arbitra Davide Ghersini della sezione di Genova, assistito da Domenico Palermo (Bari) e Alessandro Cipressa (Lecce); quarto uomo Matteo Marchetti (Ostia Lido).

Il terreno dell’Arechi è in ottime condizioni.

Tra i liguri rientra Nizzetto; ben cinque titolari hanno meno di 22 anni.

Al 7° Bonini entra in maniera scomposta su Gondo: ammonito. Punizione calciata in mezzo da Schiavone, di testa Aya manda a lato.

Al 10° Cleur prova dalla distanza, sul fondo.

Al 14° punizione dalla destra di Nizzetto, Poli non riesce a concludere e devia sul fondo.

L’Entella tiene bene il campo; nei primi venti minuti i due portieri non corrono pericoli.

Al 21° Anderson commette fallo su Settembrini. Punizione dai venticinque metri, ma c’è un fallo in attacco.

I chiavaresi lottano con aggressività su tutti i palloni, mostrano personalità e cercano di imbastire azioni da rete. Primi 25 minuti giocati a gran ritmo dalla formazione guidata da Vivarini, che sta riuscendo a non far esprimere gli avversari.

Al 26° cross dalla destra di Casasola, in area Gondo non riesce a girare a rete.

La Salernitana ci prova con Kupisz, Tutino e Casasola ma i loro tiri, nella stessa azione, sono tutti respinti dai biancocelesti.

Al 29° calcio da fermo, da Nizzetto a Settembrini, cross in area, De Luca col tacco manda alto.

Al 33° cross da sinistra di Lopez, devia al volo Tutino: Russo in presa alta.

Al 37° corner per i granata. Batte Schiavone, la difesa allontana. Ripartenza dell’Entella, Koutsoupias supera il centrocampo e, pur trattenuto, riesce a servire sulla sinistra Mancosu che entra in area e con un tocco morbido batte Belec in uscita. Ospiti in vantaggio al 38°. 0 a 1.

Al 42° un tiro-cross di Anderson viene respinto.

Al 45° Kupisz fa sua una respinta corta, entra in area e spara il destro: alto.

Un minuto di recupero. A metà partita l’Entella conduce 1 a 0.

Secondo tempo. In campo Paolucci al posto di Nizzetto tra gli ospiti, Cicerelli e Djuric al posto di Anderson e Gondo tra I locali.

Dopo 1’26” la Salernitana pareggia. Progressione di Cicerelli sulla sinistra, va sul fondo e crossa, lieve deviazione di Cleur e in area Tutino di testa insacca. 1 a 1.

Cardoselli si fa male e al 7° viene sostituito da Schenetti.

Al 9° cross di Pavic, blocca Belec in presa alta. Poco dopo Schenetti calcia da fuori area, alle stelle.

Al 12° Schiavone ferma Schenetti: un fallo tattico che gli costa il giallo.

Al 17° Schiavone lascia il posto a Dziczek.

Al 20° lancio in verticale da centrocampo di Lopez e Poli in area stende Tutino: ammonizione e calcio di rigore. L’esperto Djuric spiazza Russo. 2 a 1 al 21°.

In campo Veseli per Lopez al 27°.

Al 29° Cleur ammonito per un fallo su Cicerelli.

Al 30° cross teso dalla sinistra di De Luca, Mancosu di un soffio manca la deviazione.

Al 32° dentro Brunori Sandri per Mancosu.

Al 34° Veseli commette fallo su Brunori: ammonito. Sulla punizione l’Entella non riesce a concludere a rete.

La formazione chiavarese non demorde e prova ad agguantare il pareggio. La difesa granata, però, è solida.

Al 37° cross da destra di Settembrini, Brunori di petto appoggia a Koutsoupias, il suo tiro è respinto. Sul cambio di fronte Cicerelli conclude alto.

Destro di Tutino, sul fondo. Al 40° Giannetti sostituisce Tutino, Petrovic e Brescianini prendono il posto di Koutsoupias e Settembrini.

Si recuperano cinque minuti. Al 46° ammonito Petrovic che strattona Kupisz.

Dopo 6 minuti e 15″ di extratime finisce con la vittoria per 2 a 1 della Salernitana, che torna al primo posto, almeno per questa sera, e rafforza la propria candidatura per il salto in Serie A.

L’Entella rientra a casa ancora una volta a mani vuote, ma con la consapevolezza di aver giocato alla pari con la capolista. Così com’era accaduto con l’Empoli non è bastato andare al riposo in vantaggio per riuscire a fare punti.

Sarà necessario fare risultato nel prossimo incontro, domenica 27 dicembre alle ore 15, a Chiavari contro il Pescara.