Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Rimango qui”, il mister della Resistente canta i due mondi zittiti dai lockdown: sport popolare e spettacolo foto

Il video della canzone di Davide Dindo Messina è stato girato al campo di Ca' De Rissi "in attesa di tornare a giocare e fare musica"

Più informazioni su

Genova. Il Covid ha messo più che i bastoni fra le ruote a due settori evidentemente non considerati, dai piani alti, di “primaria importanza per il ciclo produttivo del paese”. Stiamo parlando dello spettacolo e dello sport dilettantistico. Limitazioni tante, aiuti pochi. Quasi zero.

“Rimango qui” è una canzone – e da qualche giorno anche un videoclip – che celebra l’essenza necessaria di entrambe queste realtà. L’ha scritta e interpretata Davide Messina, Dindo, genovese d’adozione e torinese d’origine e soprattutto mister della Resistente. Si tratta di una formazione di calcio popolare che milita nel campionato di seconda categoria e di cui avevamo raccontato la bella storia qualche tempo fa.

Dindo, da oltre 20 anni nel mondo raggae e underground (ha collaborato con gli storici Sensasciou di Bob Quadrelli, ha girato nei centri sociali di tutta Italia ed Europa con i Wattabeat), ha voluto con questo pezzo “dare voce alla situazione dello sport popolare e alla crisi dei lavoratori dello spettacolo” spiega. Ed ecco che quindi il video di “Rimango qui” è stato girato al Ca’ De Rissi, il campo della Resistente, in Val Bisagno, con la collaborazione di tanti amici e tifosi. Le riprese, montate nell’ultimo periodo, sono state fatte nel periodo pre-covid.

Dindo Rimango Qui

“Ora che conosco la lotta che mi aspetta rimango qui senza nessuna fretta
quando inciamperò ricomincerò
non sarà ancora troppo tardi
finché ci crederò
senza rancore senza armi
io non mi arrenderò”

Così canta Davide Messina in “Rimango Qui”. Sui campi di periferia, come in studio di registrazione o nei pressi di un palco, da sempre servono tanta perseveranza, spirito combattivo, resistenza – appunto – per andare avanti e le limitazioni imposte dai dpcm stanno veramente rischiando di portare tutta una galassia già fragile ad un punto di non ritorno.

Con il calcio, ci si arrangia come si può: “Al momento siamo fermi, da un punto di vista ufficiale, un po’ per sicurezza per i giocatori un po’ per protesta perché la Fgic ha imposto dei protocolli uguali sia per il calcio professionistico sia per le piccole squadre ed è qualcosa di economicamente insostenibile”. Però la squadra continua ad allenarsi, da casa, “facciamo delle sessioni di allenamento on line, in rete, pensiamo anche di estendere ad altre persone questi momenti” e poi si sfruttano gli allenamenti all’aperto di sport popolare.

Infine, per gli appassionati di musica, qualche chicca sulla produzione del pezzo e del video. La canzone è stata prodotta da Alex Loggia, primo chitarrista degli Statuto, iconica band torinese. La registrazione è stata affidata a Rudy di Monte, collaboratore già degli Statuto e dei Subsonica. Il mixaggio è di Gianni Condina, sound engineer dei Subsonica. La regia del video, dove compare anche il cantante raggae Raphael, è di Dagmar Thomann con i tecnici Domenico Lo Buglio, Carla Grippa, Marco Bertora ,Luca Favre. In campo, oltre a tanti tifosi, anche alcuni giocatori della Resistente: Pietro Parladori, Moussa Bagayoko, Guido Guerra, Riccardo De Camilli, Yancouba Faty, Simone Incandela.