Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Recovery fund, le opposizioni in Regione chiedono un confronto: “Occasione unica”

"La giunta ha avanzato un elenco di proposte di utilizzo di risorse al governo ma rileviamo che in quella fase non ci sia stato alcun tipo di passaggio"

Genova. I partiti di opposizione in consiglio regionale – Pd, Lista Sansa, M5s e Linea Condivisa – hanno inviato una lettera aperta al presidente del consiglio Medusei e al governatore Toti per chiedere, in sostanza, che non si perda l’occasione di un confronto sul tema delle richieste di finanziamento legate al Recovery fund, il piano europeo di aiuti per rilanciare i Paesi dopo la pandemia.

“Stiamo entrando nel pieno della sessione di bilancio 2021-2023, la prima della nuova legislatura, che assume un carattere ancora più strategico per il futuro della nostra Regione – dicono dalla minoranza – anche alla luce della discussione in corso, a livello nazionale ed europeo, sul piano Next Generation EU”.

“Un piano che si sviluppa su diversi assi, digitalizzazione, transizione verde, infrastrutture per mobilità, istruzione, equità e salute, e deve avere l’ambizione di essere un piano per le prossime generazioni, che trasformi radicalmente il nostro Paese e la nostra regione, più connessa, più sostenibile, più coesa”, ricordano i partiti.

“In questo senso, nella fase di interlocuzione iniziale con il governo, la giunta ha avanzato un elenco di proposte di utilizzo di risorse potenziali del Fondo. Rileviamo che in quella fase non ci sia stato alcun tipo di passaggio neppure informativo nel consiglio regionale. Alla luce del dibattito in corso, ci sembra però necessario, nella complessa vicenda che si sta sviluppando, individuare una sede di discussione e confronto sugli indirizzi e le priorità, che non può che essere il Consiglio Regionale”, continuano dall’opposizione.

“Per queste ragioni, vista la concomitanza della discussione della sessione di bilancio, vi chiediamo di individuare una sessione dedicata all’approfondimento sul Recovery Fund e sulle priorità regionali. L’apporto delle idee può solo arricchire il progetto per la Liguria di domani”, concludono nella nota congiunta Ferruccio Sansa
, Luca Garibaldi, Fabio Tosi e Gianni Pastorino.