Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Quarto Alto, venerdì apre la nuova sede della Misericordia in via delle Eriche foto

Sarà un distaccamento della confraternita di Genova attiva da 8 anni in via Bologna

Più informazioni su

Genova. Sarà inaugurata venerdì 4 dicembre alle 15.30 in via delle Eriche, nella zona di Quarto Alto, la nuova sede della Misericordia di Genova, gruppo di volontari di ispirazione cattolica che svolge attività di primo soccorso, protezione civile e assistenza alla popolazione. A disposizione ci sarà una nuova ambulanza.

Si tratterà in pratica di un distaccamento della sede principale della confraternita che si trova presso Villa Giuseppina, in via Bologna nel quartiere di San Teodoro, aperta otto anni fa.

“Sono stati otto anni di enormi sacrifici e di durissimo lavoro – spiegano dalla Misericordia di Genova – che hanno visto coinvolti tutti i nostri volontari. Di giorno in giorno hanno creduto in questo sogno e hanno cercato, con determinazione e spirito di sacrificio, di creare un rapporto intenso con la cittadinanza del quartiere mettendo a disposizione le loro energie per svolgere un ruolo importante di sostegno ed assistenza alle persone disagiate e auspicando una immediata collaborazione con tutte le associazioni che già operano per il sociale nel quartiere”.

Generica

“Sarà una sede dedicata al sociale ed al sostegno delle persone bisognose di assistenza, sostegno morale e supporto alla vita quotidiana dove il nostro personale si impegnerà con dedizione e misericordia per costruire giorno dopo giorno un rapporto di fiducia e di collaborazione con la cittadinanza del Levante, così come avvenuto ad oggi presso la sede principale con l’auspicio che la nuova sede distaccata diventi un punto di riferimento umano e spirituale per tutte le famiglie della zona, per i giovani genitori, per i loro bambini ma soprattutto per gli anziani che rappresentano non soltanto il nostro passato ma anche le basi del nostro futuro”, concludono i volontari.