Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pranzo di Natale, i consigli di Bassetti: “Piatti e bicchieri di plastica, vestiti pesanti per aprire le finestre”

L'infettivologo: "Mascherine ffp2 ai nonni e massimo 8 persone ben distanziate"

Genova. In vista dell’ormai attesa modifica del provvedimento del Governo circa lo spostamento, in particolare tra i piccoli Comuni a Natale e Santo Stefano, Matteo Bassetti, primario di Malattie infettive dell’Ospedale San Martino di Genova dà alcuni consigli alle famiglie che si riuniranno per i tradizionali pranzi delle festività.

“Ho apprezzato il buonsenso nel provvedimento del governo che apre la possibilità, anche nei giorni di festa, di spostamento tra i piccoli comuni” commenta Bassetti, che precisa: “Non è un liberi tutti o un via libera a cenoni e pranzi stile anni passati”.

L’infettivologo fornisce poi alcune raccomandazioni su come allestire il pranzo di Natale: “Non più di 8- massimo 10 persone a seconda delle dimensioni della casa, ben distanziate, possibilmente appartenenti a non più di due nuclei familiari”.

Per i nonni serve la “mascherina ffp2″. Ancora:”Piatti e bicchieri di plastica. Evitare baci e abbracci. Ben coperti perché meglio aprire le finestre. Occorre evitare che il Natale diventi un moltiplicatore di contagi”.