Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Porto di Genova, traffici a -5% sul 2019 ma adesso è operativa calata Bettolo

C'è un recupero rispetto a settembre, però. Soffre ancora molto il settore passeggeri

Genova. Il porto di Genova continua a soffrire gli effetti della pandemia ma si risolleva in parte rispetto ai mesi passati e si fa forte della messa in azione dei nuovi spazi. Ecco i dati forniti dall’Autorità di sistema portuale del mar Ligure.

Nella prima metà del mese di ottobre il nuovo terminal container di Calata Bettolo ha iniziato la propria operatività in un difficile e cruciale contesto per i Ports of Genoa che subiscono il riverbero della crisi mondiale legata alla pandemia di Coronavirus. L’avvio delle operazioni, tuttavia, conferma la centralità e l’importanza del porto di Genova al servizio della logistica del nord Italia.

Il traffico commerciale nei porti del sistema ha fatto registrare una movimentazione complessiva pari a 5.211.723 tonnellate (-4,9% rispetto allo stesso mese del 2019 e +21,7% rispetto al mese di settembre 2020).

Il volume di container operati nel mese, che non comprende ancora il traffico generato dal terminal Bettolo, prosegue lungo un trend negativo con una variazione del -4% rispetto allo stesso mese di ottobre del 2019.

Il traffico convenzionale recupera (-3,5% contro -8,3% del mese precedente) e altrettanto accade per i traffici rinfusieri. Le rinfuse solide chiudono il mese in netta risalita a +31,1% rispetto alla flessione del 46,7% registrata a settembre, mentre il traffico delle rinfuse liquide registra una flessione del 13,9% rispetto ad ottobre scorso (-51,1% a settembre 2020).

Il settore dei passeggeri manifesta nuovamente una situazione di crisi, registrando un -79,4% dopo 3 mesi di lieve crescita. Per forza di cosa, le crociere – che avevano iniziato a ripartire con i protocolli covid messi a punto – sono state nuovamente stoppate dalla seconda ondata epidemica.