Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Piemonte e Lombardia diventano zona gialla: via libera da domenica agli spostamenti da e per la Liguria

Il via libera durerà solo 8 giorni, poi stop agli spostamenti fino al 7 gennaio

Genova. La notizia era attesa da giorni ma l’ordinanza è stata firmata solo questo pomeriggio dopo la consueta cabina di regia sul’andamento dei dati relativi all’epidemia di Covid-19: il Piemonte e la Lombardia a partire dalla mezzanotte di domenica (quindi domenica compresa) saranno zona gialla.

Ciò significa, come già avviene in Liguria la riapertura fino alle 18 di bar e ristoranti, lo spostamento libero tra i Comuni della Regione ma anche gli spostamenti senza restrizioni (se non quello notturno dalle 22 alle 5, dove è necessario un motivo valido e l’autocertificazione) tra la Liguria e le regioni confinanti del Nord.

Una buona notizia per chi, prima delle nuove restrizioni previste dal dl Natale che prevede il divieto di spostamenti tra le Regioni indipendentemente dal colore dal 21 dicembre al 6 gennaio, vuole tornare in Liguria dove magari ha la seconda casa al mare (il rientro a domicilio, poi, sarà comunque concesso), così come per i genovesi che hanno casa in montagna e soprattutto per albergatori e ristoratori che possono sperare nell’arrivo di qualche turista.

L’ordinanza che dà il via libera agli spostamenti tra Liguria, Lombardia e Piemonte entrerà in vigore domenica 13 dicembre allo scattare della mezzanotte e durerà fino alle mezzanotte del 20 dicembre.

Per gli appassionati di montagna è importante ricordare che gli impianti sciistici restano chiusi fino al 7 gennaio, quindi niente sci ad eccezione dello scialpinismo che non necessita di impianti, dello sci da fondo – di cui è consentita l’apertura in base a un chiarimento rispetto alla normativa – o delle ciaspolate per chi ama le passeggiate sulla neve.