Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Piazza De Ferrari invasa dai Babbi Natale aspettando la prossima camminata per il Gaslini fotogallery

L'iniziativa dell'associazione My Trekking quest'anno impedita dalle norme anti coronavirus

Più informazioni su

Genova. Anche quest’anno My Trekking, associazione di promozione sociale che si impegna a organizzare gite ed escursioni per coloro che amano stare all’aria aperta e la natura, ha voluto mantenere viva l’attenzione, seppur in maniera simbolica, sulla tradizionale Camminata
dei Babbi Natale, evento che nelle ultime tre edizioni ha visto protagonisti oltre 5mila genovesi in giro per la città tra musica e balli tutti uniti nella solidarietà verso l’Ospedale Gaslini.

Viste le attuali restrizioni in vigore, My Trekking in collaborazione con il Comune di Genova ha ideato una iniziativa semplice per rispettare quella che è ormai una tradizione della città come ricorda l’assessore al commercio Paola Bordilli: “Ho fortemente voluto che questo appuntamento, oramai consolidato nella tradizione del Natale genovese, si svolgesse anche quest’anno. Le quattro camminate di Babbi Natale, nel pieno rispetto delle norme in vigore, fanno sì che venga ricordata una manifestazione che ha sempre dato un concreto supporto solidale all’Ospedale Gaslini creando un clima di gioia per tutti i partecipanti pienamente in linea con le tante iniziative che si svolgono tradizionalmente durante il mese di dicembre. Un’esperienza simbolica, quella di quest’anno, che è transitata per tutta la città nell’attesa di poter ritrovare questo evento nel 2021 il più vicino possibile al suo format consueto. Ci manca in questa ultima domenica prima del Natale una piazza De Ferrari inondata di bianco e rosso, colori dei nostri Babbi Natale”.

La camminata 2020 ha visto protagonisti quattro gruppi composti da sette Babbi Natale ciascuno che hanno aspettato l’imbrunire per partire a piedi da diversi punti significativi della città come l’ospedale Gaslini per il levante, spianata Castelletto per il centro, il teatro dell’Archivolto per Sampierdarena e lo stadio Luigi Ferraris per Marassi.

Portando con sé una piccola lanterna, simbolo di speranza, si sono ritrovati, con orari differenti per non creare assembramenti, tra le 20.00 e le 20.30 in Piazza De Ferrari dove sono state scattate alcune fotografie in cui le luminarie e l’albero di Natale sono stati una perfetta cornice per evocare un sorriso in un contesto non facile come quello attuale.

“Ringrazio il Comune per la possibilità concreta di ricordare la voglia di solidarietà che connota la nostra associazione tramite la Camminata dei Babbi Natale – sottolinea Luca Nicoliello, presidente di My Trekking -. Nei prossimi mesi ci metteremo al lavoro nella speranza di poter creare nuovamente uno scenario unico, gioioso e coinvolgente con piazza De Ferrari piena di abiti rossi e barbe bianche”,