Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Neve, l’assessore Ferro: “Aspi risarcisca gli utenti lasciati per ore al gelo”

Nelle prossime ore esposto contro Autostrade e richiesta di risarcimento collettivo di 30 euro l'ora

Più informazioni su

Genova.”Non possiamo più tollerare le inefficienze di ASPI – dichiara l’assessore regionale alla tutela dei consumatori Simona Ferro – non è possibile che Autostrade per l’Italia continui a non pagare per gli errori commessi”.

L’ennesimo blocco della rete autostradale ha paralizzato due delle più importanti reti di collegamento della Liguria e ha bloccato migliaia di automobilisti con notevoli ripercussioni anche su Genova e questo per un evento atmosferico ampiamente previsto “un automobilista che paga il biglietto ha tutto il diritto di essere tutelato ed assistito durante il suo viaggio – continua l’avvocato Ferro – e non posso pensare che ogni volta che si prenda l’autostrada una persona sappia a che ora parte ma non se e quando arriva. Questo è intollerabile ed ASPI ormai ha dato prova di incompetenza e di impunità costante, prima i mesi di blocco questa estate, poi i costanti cantieri non programmati e ora alle prime e previste nevi il blocco della rete”.

“In queste ore le associazioni dei consumatori stanno predisponendo un esposto per disastro colposo alla Procura della Repubblica contro ASPI e stanno raccogliendo le adesioni per una sorta di class-action: lo scopo è la tutela degli automobilisti che si sono visti resi prigionieri per ore e che hanno diritto ad un rimborso. Le associazioni chiedono un risarcimento di almeno 30 € l’ora per gli utenti bloccati al freddo oltre, ovviamente, il biglietto nel caso in cui venisse fatto pagare.

“Come Assessore ho il dovere di tutelare i consumatori e per questo convocherò al più presto i vertici di ASPI per un tavolo di confronto volto alla tutela dei consumatori liguri, e non solo” conclude.