Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lotteria Italia: come verificare la vincita

Più informazioni su

Un approfondimento su come verificare la vincita alla Lotteria Italia con il biglietto acquistato in uno dei punti vendita Sisal. La Lotteria Italia è la più famosa lotteria nazionale, che spesso viene abbinata a un programma televisivo in onda su Rai 1. Anche nel 2020, così come lo scorso anno, la Lotteria è associata alla trasmissione I Soliti Ignoti, condotta da Amadeus: durante l’appuntamento trasmesso ogni giorno dopo l’edizione serale del Tg1, il popolare conduttore televisivo rivela il numero del biglietto vincente e il relativo premio vinto dal fortunato possessore, aggiungendo anche il comune dove è stato venduto. Nella maggior parte dei casi, si tratta di vincite tra i 10 e i 20 mila euro, che per molte persone sono una vera e propria manna dal cielo in un periodo come quello che stiamo vivendo da qualche mese a questa parte, complice l’arrivo improvviso della pandemia di coronavirus. Nel nostro approfondimento odierno prenderemo in esame la storia delle passate edizioni.

L’edizione con più biglietti venduti

L’edizione della Lotteria in cui si registrò il maggior numero di biglietti venduti fu quella del 1988, quando fu abbinata al programma televisivo Fantastico 9 condotto da Enrico Montesano e Anna Oxa: in quell’occasione, i biglietti acquistati dagli italiani furono in totale 37,4 milioni (record che non venne più raggiunto negli anni successivi).

Le donne della Lotteria Italia

I due volti femminili che più hanno contribuito al successo del gioco della Lotteria sono Milly Carlucci e Raffaella Carrà: da una parte, la Carlucci era la co-conduttrice dell’edizione 1995-1996 di Scommettiamo che accanto al compianto Fabrizio Frizzi, e in quell’anno i biglietti venduti furono 32 milioni (numero record dopo il traguardo storico raggiunto meno di dieci anni prima dall’accoppiata con Fantastico 9); dall’altra c’è la Carrà, che grazie alla trasmissione Carramba che sorpresa ha quasi eguagliato la soglia raggiunta dal Scommettiamo che del 1995-1996 (31,9 miloni di biglietti venduti nella stagione 1996-1997).

Il record degli anni Duemila

Anno dopo anno la Lotteria continua a essere considerata come un’autentica panacea di tutti i mali, nonostante ciò si registra un calo di vendite dei biglietti inesorabile. Questo spiega perché il record degli anni Duemila tocchi a malapena i 18,6 milioni con l’abbinamento alla trasmissione Affari Tuoi (edizione 2004, condotta da Paolo Bonolis).

La crisi degli ultimi anni

Dai primi anni Duemila ad oggi la crisi della vendita dei biglietti si è accentuata. In quest’ultimo periodo, da quando la Lotteria è abbinata alla trasmissione I Soliti Ignoti di Amadeus, il numero di tagliandi venduti si è attestato al di sotto dei 7 milioni, facendo dunque peggio anche rispetto agli anni precedenti, quando il concorso era associato al programma La Prova del Cuoco.