Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Liguria classificata ad alto rischio Covid, Toti: “Giudizio falsato da un metodo non coerente”

La percentuale di tamponi positivi è passata dall'8,6% all'8,7%, ma restano sopra la soglia di allerta anche i posti letto negli ospedali

Più informazioni su

Genova. La classificazione della Liguria tra le tre regioni a “rischio alto” secondo l’Iss non convince il presidente ligure Giovanni Toti che parla di “un giudizio falsato nei presupposti” a causa di un “metodo che contestiamo da molto tempo e che non tiene conto delle quantità ma delle variazioni percentuali”.

Secondo i dati dell’ultimo report mostrati oggi da Alisa, infatti, l’indice Rt è rimasto a 0,73, cioè inferiore al valore soglia 1, cifra che rende la Liguria “una delle migliori regioni in Italia”, ribadisce Toti. Uno dei parametri che incide sulla classificazione è invece la percentuale di positivi sul totale dei tamponi, che è passata da 8,6% a 8,7%. L’inversione di tendenza è sufficiente a determinare un peggioramento della situazione, secondo i criteri dell’Iss.

“Il fatto di essere tornati in zona gialla ha prodotto una minima variazione percentuale e l’analisi delle percentuali anziché dei numeri assoluti ovviamente incide su questa valutazione – accusa Toti -. Non è colpa di chi la fa. Credo sia uno schema di gioco e analisi non coerente con la realtà“.

Buono anche il dato dell’incidenza dei nuovi casi, 1,83 ogni 10mila abitanti (nel periodo di maggiore picco si avvicinava a 8), mentre sono ancora sopra i valori di allerta il tasso di occupazione dei posti in terapia intensiva (33%, valore soglia 30%) e quella dei posti di media e bassa intensità (46%, valore soglia 40%), ma con una tendenza in continuo calo come ha spiegato il responsabile della prevenzione di Alisa, Filippo Ansaldi.

Toti ha concluso mettendo le mani avanti su una possibile risalita di alcuni parametri nei prossimi giorni: “È chiaro che questi giorni prenatalizi e una serie comportamenti possono produrre l’innalzamento dell’Rt, nessuno se lo aspetti in calo nelle prossime ore, l’importante che resti sotto controllo e questo indubitabilmente lo è”.