Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La dichiarazione universale dei diritti dell’uomo compie 72 anni, Medusei: “Lezione attualissima”

"Quelle parole tardano ancora ad affermarsi con la forza di una realtà, anche la pandemia lo ha dimostrato"

Genova. “Esattamente 72 anni fa è stata scritta una delle pagine più alte di civiltà: la Dichiarazione universale dei diritti umani. Principi che oggi sembrano scontati, in realtà  quella proclamazione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite è una lezione ancora attualissima, un imperativo fondamentale per ciascuno di noi: in troppi Paesi al mondo”. Lo dichiara il presidente del Consiglio regionale Gianmarco Medusei

“La povertà, le disuguaglianze, le discriminazioni di natura religiosa, etnica e sessuale testimoniano la lentezza con cui quelle parole tardano ancora ad affermarsi con la forza di una realtà. La stessa pandemia ha dimostrato il profondo divario nell’assistenza sociale e sanitaria fra Nazioni più evolute e Stati ancora arretrati dove il diritto alla salute non è garantito a tutti i cittadini in ugual misura”, aggiunge Medusei.

Il presidente ricorda che, più recentemente, la data di oggi è stata individuata per celebrare anche la Giornata mondiale per i diritti degli Animali in modo da estendere gli stessi principi di rispetto riconosciuti all’uomo anche a tutti gli altri “abitanti” del pianeta.