Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Decreto Natale, ecco i comuni in provincia di Genova esclusi dalle deroghe sugli spostamenti

Si potrà uscire dal proprio comune solo in caso di

Genova. Il decreto Natale ha introdotto per i piccoli comuni una deroga al divieto di spostamento che scatta a partire dal 24 dicembre, con l’ingresso di tutta Italia in zona rossa.

Per i centri con popolazione inferiore ai 5mila abitanti, infatti, nei giorni arancioni (28-29-30 dicembre e 2-3-4 gennaio) sarà possibile lasciare il proprio comune e muoversi entro un raggio di 30 chilometri senza necessità di compilare una valida autocertificazione.

Invece in questi comuni della città metropolitana di Genova, che hanno una popolazione superiore ai 5mila abitanti, non saranno ammesse deroghe (se non per ragioni di necessità, salute, studio o lavoro segnalate nell’autocertificazione):

Genova
Rapallo
Chiavari
Sestri Levante
Lavagna
Arenzano
Recco
Santa Margherita Ligure
Cogoleto
Serra Riccò
Casarza Ligure
Campomorone
Sant’Olcese
Cogorno
Busalla
Camogli

Ma attenzione: sarà comunque vietato muoversi per andare nei capoluoghi di provincia, anche se compresi in un raggio di 30 chilometri. Quindi non sarà possibile raggiungere Genova se si abita in un altro comune, a prescindere da popolazione e distanza.

Resta sempre possibile per tutti, anche nei giorni in zona rossa (festivi e prefestivi) muoversi entro i confini della Liguria per raggiungere un’abitazione privata, ma potranno spostarsi non più di due persone tra le quali non si contano minori di 14 anni e/o disabili o persone non autosufficienti conviventi.