Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

De Ferrari risplende con le luci di Natale, nei prossimi giorni altre accensioni in città fotogallery

Palazzi del centro e dei caruggi ma anche nelle vie dei quartieri periferici grazie allo sforzo di commercianti e associazioni di categoria

Genova. La città s’illumina per il Natale. Dopo l’accensione dell’illuminazione di piazza De Ferrari e dell’Albero di Natale, nei prossimi giorni, sarà la volta del palazzo della Camera di Commercio, e delle luminarie su tutta via Venti Settembre.

Accensione luci natalizie piazza De Ferrari

“Oltre al grande sforzo fatto dai Civ per cui abbiamo messo a disposizione un bando per le luminarie natalizie – spiega l’assessore al Commercio, Centro Storico e Grandi Eventi Paola Bordilli – abbiamo voluto implementare l’illuminazione natalizia della città, in particolare in quei quartieri, zone o palazzi che ne sarebbero rimasti privi. Partendo da Prè nel Centro Storico, da Sampierdarena a Ponte Carrega, quindi alle vallate, porteremo addobbi e luci per diffondere il più possibile l’atmosfera natalizia nei quartieri della Grande Genova in un momento storico difficile come quello attuale. La nostra amministrazione ha sempre creduto nell’importanza di una diffusa illuminazione per infondere lo spirito del Natale tra i genovesi e i visitatori della città. L’auspicio è contribuire a infondere ai genovesi un po’ di serenità, senso di comunità e, viste le limitazioni negli spostamenti, a godere dell’atmosfera natalizia anche nel proprio quartiere, sensibilizzando all’acquisto sotto casa, nei negozi di vicinato”.

Fervono i preparativi, da domani in poi, per le luminarie in via del Campo, Darsena, via Prè, nel quartiere di San Teodoro in largo San Francesco da Paola, per l’albero di natale di Sampierdarena in largo Gozzano e a Ponte Carrega a Staglieno, quindi nei Municipi di cintura VII, IX e V.

“Ringrazio tutti i CIV, gli sponsor, in particolare Basko che ha illuminato i giardini Melis a Cornigliano e via Garibaldi, gli operatori commerciali della città che, nonostante le difficoltà dovute all’emergenza sanitaria, hanno partecipato a un allestimento delle nostre strade ricco e coinvolgente in stretta collaborazione con le istituzioni e in particolare con l’assessorato al Commercio” ha concluso l’assessore Bordilli.

Sarà un Natale diverso, ma in nessun modo meno sentito –commenta il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – Dovremo rinunciare alle feste e ai cenoni tipici di questo periodo e per questo, a maggior ragione, abbiamo voluto trovare il modo per poterci sentire comunque uniti, come solo i liguri sanno fare nelle difficoltà. Le luci che abbiamo acceso oggi partono da Genova ma si propagano in tanti comuni della Liguria, in un segno di continuità ideale che significa quanto sia importante restare uniti per superare insieme la tristezza e le difficoltà, per guardare al futuro con speranza. L’accensione di oggi serve a testimoniare, tutti assieme, la nostra voglia di ripartire, di riprenderci la vita e il nostro lavoro, di vivere appieno i nostri affetti”.