Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il nuovo Dpcm fa saltare la crociera di Capodanno di Costa e Piper

"Ci uniamo all’ulteriore sforzo che è stato richiesto al Paese e a tutti gli italiani nelle prossime festività"

Più informazioni su

Liguria. “Costa Crociere si unisce all’ulteriore sforzo che è stato richiesto al Paese e a tutti gli italiani nelle prossime festività di Natale e Capodanno, sospendendo temporaneamente le proprie attività secondo quanto previsto dalle ultime indicazioni del Governo, dal 20 dicembre al 6 gennaio”. Lo comunica, in una nota, la compagnia ligure. Niente da fare, quindi, per la crociera di Capodanno organizzata dal Piper Club a bordo di Costa Smeralda.

“Si tratta di una pausa temporanea che, ovviamente, e come riconosciuto dal Governo stesso, non ha mai messo in discussione la solidità dei protocolli sanitari adottati in collaborazione con le autorità italiane e che costituiscono un modello unico nel panorama del settore turismo e a livello internazionale e che hanno dimostrato la loro piena efficacia negli ultimi 4 mesi di operatività in Italia – spiegano da Costa -. Nel periodo delle feste, Costa Crociere garantirà comunque che le proprie navi ferme nei porti siano di supporto con iniziative che consentano di sostenere le necessità delle comunità in un periodo di crisi, con speciali programmi di donazione di cibo e derrate alimentari per regalare un po’ di felicità alle fasce più deboli, in collaborazione con le istituzioni locali”.

“La compagnia è dispiaciuta per gli ospiti che avevano scelto una crociera Costa per trascorrere dei momenti di serenità in sicurezza nelle prossime Festività, e sta provvedendo a informarli della cancellazione dei loro viaggi, augurandosi di ritrovarli a bordo quanto prima – spiegano -. Lo stop delle crociere non colpisce solo la compagnia, ma l’intero ecosistema che dipende dalle crociere, come le agenzie di viaggio, i cantieri navali, i porti e le attività locali delle destinazioni visitate dalle navi che la Società ha contribuito a riattivare nella seconda metà dell’anno”.

La cancellazione delle crociere di Natale e Capodanno, che sono tra le più richieste dell’anno, rappresenta quindi un ulteriore sacrificio economico per Costa Crociere e per l’intera industria, in una fase già molto complessa per il comparto che contava sulle operazioni. Uno speciale ringraziamento va all’equipaggio a bordo di Costa Smeralda, che si stava preparando per accogliere al meglio gli ospiti in questo periodo speciale e tutte le persone Costa di terra” concludono.

Le crociere Costa riprenderanno con Costa Smeralda il 7 gennaio 2021 con l’itinerario di una settimana dell’ammiraglia della flotta Costa, dedicato esclusivamente all’Italia, potrà essere suddiviso in due crociere brevi di tre e quattro giorni, con partenza da Civitavecchia.  La minicrociera di quattro giorni è diretta in Centro e Sud Italia, con scali a Napoli, Messina e Cagliari. Quella di tre giorni punta invece al Centro e Nord Italia, e prevede visite a Civitavecchia, La Spezia e Savona.