Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Compattatore Amiu di Bolzaneto, la denuncia del Siap: “Situazione ambientale grave a causa dei miasmi”

Il compattatore si trova a poca di stanza dalla caserma del reparto mobile ma anche vicino alla futura area giochi per bambini

Genova. “Non è possibile che un impianto industriale che tratta rifiuti e che propaga nell’aria miasmi mefitici possa continuare ad operare in un’area abitativa e sarebbe davvero incredibile la notizia di un imminente apertura di un parco giochi dedicato ai bambini del quartiere nell’area verde attigua alla Caserma Nino Bixio e confinante con l’impianto Amiu”. E’ la denuncia del sindacato di polizia Siap attraverso le parole del segretario provinciale Roberto Traverso che prende di mira il compattatore Amiu di via Sardonella che si trova a pochi metri dalla caserma del VI Reparto mobile di Bolzaneto.

“Un impianto che emana miasmi maleodoranti e rumore e che rende obbligatoria l’effettuazione di continue demuscazioni all’interno della caserma”dice Traverso che ricorda come un anno fa dopo aver fatto presente la situazione al dirigente del reparto mobile e al presidente del municipio, aveva ottenuto risposte che “sembravano rassicuranti e addirittura era stato promesso uno spostamento dell’impianto”.

Dopo un anno tuttavia, denuncia il Siap, nulla è cambiato: “Vista la delicatezza della situazione abbiamo anche chiesto formalmente il coinvolgimento del Questore di Genova visto che la caserma Nino Bixio accoglie anche personale della questura ovvero gli specialisti e anche i cani della sezione Cinofili – dice Traverso che chiede che “l’assessore Comunale Campora, competente in materia, prenda i dovuti provvedimenti per risolvere una volta per tutti la grave situazione ambientale presente nella zona abitativa interessata sulle rive del Polcevera e precisamente in prossimità di Via Sardorella”