Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Compagnia unica, i sindacati chiedono più certezze per i 100 lavoratori interinali

Chiesto un incontro con l'autorità portuale sull'impossibilità per questi lavoratori di godere di strumenti contrattuali a salvaguardia del reddito

Più informazioni su

Genova. Le segreterie di Filt Cgil Fit Cisl Uil trasporti e Felsa Cisl Nidil Cgil UIltemp Uil hanno chiesto un incontro urgente al presidente dell’autorità di sistema portuale per affrontare le problematiche occupazionali che coinvolgono i lavoratori somministrati, o interinali, della Compagnia Unica Paride Batini del porto di Genova.

Si tratta di circa 100 lavoratori altamente specializzati, con una età media compresa tra i 35 e 40 anni e nell’80% dei casi con moglie e figli a carico. I sindacati di categoria denunciano l’impossibilità per questi lavoratori di godere di strumenti contrattuali a salvaguardia del reddito.

Sempre a tal proposito ricordano che, il prossimo 31 dicembre, scadrà l’accordo sindacale che garantisce un minimo sostegno economico a questi lavoratori. Filt Cgil Fit Cisl Uil trasporti e Felsa Cisl Nidil Cgil UIltemp Uil ricordano come si tratti di lavoratori che in questi anni hanno contribuito al raggiungimento di importanti obiettivi di produttività e che in questa situazione di difficoltà non devono essere lasciati soli.

L’incontro richiesto all’autorità di sistema portuale si pone l’obbiettivo di risolvere presto e bene la vertenza, dovrà tenersi con la massima urgenza.