Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Brutte notizie per i lavoratori precari assunti per emergenza ponte Morandi: proroga non prevista dal governo

Lo annuncia la Uil Liguria che accusa Fabiana Dadone, ministro per la Pubblica amministrazione

Genova. Arrivano brutte notizie sulla possibilità di proroga dei lavoratori precari assunti con l’emergenza del ponte Morandi.

Lo annuncia la Uil Liguria.

L’emendamento non è stato inserito nel decreto mille proroghe che sta per essere emanato dal governo.

Mario Ghini, segretario generale Uil Liguria si rivolge a Fabiana Dadone, ministro per la Pubblica amministrazione: “Ancora una volta, in un momento di forte difficoltà e con la necessità di far fronte, anche in queste ore, alla continua emergenza in cui si trovano Genova e la Liguria, invece di dare continuità lavorativa ai precari assunti per l’emergenza del ponte, oggi ci si dimentica di loro. Come può una ministra del popolo voltare le spalle a cittadini e lavoratori  per chissà quali esigenze, come si può pensare di governare un paese in questo modo, come può, cara ministra, non ascoltare le richieste che arrivano unanimi da politica e istituzioni del territorio? Chiediamo a tutte le forze politiche Genovesi e Liguri, che sostengono questo governo, di pretendere rispetto per una regione che già tanto ha dato sia in perdite economiche che occupazionali: ora sarebbe il momento di cominciare a riscuotere”.