Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bogliasco, Malara: “L’orticello biancazzurro darà presto ottimi frutti”

"È impossibile nascondere come giocare a spalti vuoti sia davvero una grande tristezza"

Bogliasco. Seconda uscita stagionale casalinga per le ragazze del Bogliasco, attese domani, sabato 5 dicembre, alla Vassallo dal Trieste nel terzo turno di Serie A1.

Ad accogliere le biancazzurre, ancora una volta ci sarà un impianto desolatamente vuoto in ossequio alle restrizioni anti Covid. Uno spettacolo mesto, già visto una settimana fa contro il Padova che finirà inevitabilmente per ripercuotersi sul morale delle stesse protagoniste in acqua. “È impossibile nascondere come giocare a spalti vuoti sia davvero una grande tristezza – ammette il portiere bogliaschino Carlotta Malara -. In questi mesi ciò che ci è mancato di più è stato proprio l’affetto e il calore che la gente di Bogliasco ci sa dare. Vedere la Vassallo vuota è stato abbastanza deprimente. Perché anche se solitamente non possiamo certo vantare il pubblico dei maschi, per noi la spinta dei nostri fedelissimi rappresenta comunque uno stimolo importante capace di ripagarci delle fatiche affrontate in settimana”.

Lo streaming della gara con Padova, trasmesso in diretta su Facebook, ha comunque fatto registrare un alto numero di visualizzazioni, segno che seppur a distanza i tifosi biancazzurri non si dimenticano delle loro ragazze. “E questo ci fa enorme piacere – prosegue Malara -. Significa che i nostri tifosi non si sono scordati di noi e anzi dimostrano di avere ancora grande voglia di pallanuoto, oltre che di un ritorno a quella normalità che fa troppi mesi non stiamo vivendo. Spero che molti di coloro che sabato ci hanno guardato da un PC presto possono farlo dal vivo”.

Nel frattempo, però, occorre concentrarsi sul Trieste, squadra certamente più abbordabile per le levantine rispetto a quanto non fossero le due precedenti avversarie, Verona e Padova. “È vero, questa sarà una sfida più alla nostra portata, visto che affronteremo una formazione molto giovane, proprio come noi. Ma più che ai rivali a me piace guardare al nostro orticello. Un orticello che stiamo coltivando giorno dopo giorno e che sono convinta che presto darà degli ottimi frutti. Il nostro è un gruppo composto da giocatrici molto piccole, molte delle quali minorenni. Ma tutte abbiamo voglia di dimostrare qualcosa e quando scendiamo in acqua lo facciamo a muso duro contro qualsiasi avversario, consce che la strada per crescere è soltanto quella che passa attraverso l’impegno quotidiano e costante” conclude.

La gara tra liguri e giuliane verrà trasmessa in diretta streaming, con telecronaca in tempo reale, a partire dalle ore 16 sulla pagina Facebook Bogliasco 1951.