Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Autostrade sfrutta il lockdown natalizio, in Liguria cantieri anche durante le feste

In considerazione dei "ridotti volumi di traffico registrati negli scorsi giorni". Ecco tutte le tratte interessate

Più informazioni su

Genova. In considerazione dei “ridotti volumi di traffico registrati anche nel corso degli ultimi giorni sulle autostrade liguri” e dei bassi flussi previsti per le restrizioni anti-Covid, la direzione di tronco di Genova di Aspi, in accordo con il ministero dei Trasporti, manterrà attiva la programmazione dei cantieri in corso sulle tratte A7, A10, A12 e A26 anche durante le feste, così da accelerare sui lavori con minimi riflessi sugli utenti. Lo comunica Aspi.

I tecnici e gli operai che stanno lavorando già da ottobre alle ispezioni approfondite delle gallerie liguri, come prevede l’attuale pianificazione trimestrale del programma dei lavori sulle tratte della regione, proseguiranno le attività senza sospensioni anche duranti i giorni di festa, da domani (21 dicembre) al 6 gennaio 2021 compreso.

Sono previste, infatti, oltre 10 squadre al lavoro, per un totale di oltre 200 uomini che porteranno avanti gli interventi nell’ambito delle ispezioni nei fornici. Questo sforzo consentirà di ottimizzare l’esecuzione delle attività programmate in Liguria nel periodo caratterizzato da ridotti volumi di traffico: tra il 21 e il 23 dicembre, il Mit stima flussi ridotti del 30% sulle arterie e del 60% nei giorni festivi.

Verranno, in particolare, mantenuti attivi i seguenti cantieri:

• Nel tratto compreso tra l’allacciamento A26/A10 e Masone sarà presente uno scambio di carreggiata in modalità permanente in direzione Genova tra i km 1+500 e 3+200, per consentire le attività di manutenzione nelle gallerie “Pero Grosso”, “Manfreida”, da lunedì 21 dicembre a mercoledì 23 dicembre e da sabato 2 gennaio a mercoledì 6 gennaio. Nel tratto compreso tra l’allacciamento A26/A10 e Masone sarà presente uno scambio di carreggiata in modalità permanente in direzione Gravellona Toce tra i km 6+200 e 3+200, per consentire le attività di manutenzione nelle gallerie Casa della Volpe” e “Monacchi” da giovedì 24 dicembre a mercoledì 30 dicembre.

• In A26 nel tratto compreso tra Ovada e Masone sarà presente uno scambio di carreggiata in modalità permanente in direzione Gravellona Toce i km 21+800 e 20+050 per consentire l’attività di manutenzione nella galleria “Poggio” da lunedì 21 fino a mercoledì 23 dicembre 2020. Proseguiranno inoltre in orario notturno le attività di manutenzione delle gallerie in A26 “Turchino” e “Bertè” in direzione Gravellona Toce.

• In A12, sulla tratta Nervi e Recco, le attività riguarderanno la galleria “Monte Castelletti”, con uno scambio di carreggiata previsto dal km 17+200 al 20+450 in direzione Genova; tra Rapallo e Chiavari gli interventi proseguiranno nelle Gallerie “San Bartolomeo”, “Del Ciapon”, “Anchetta” e “Maddalena”, con un by-pass con scambio di carreggiata in direzione Genova, installato dal km 29+100 al km 35+950. Sempre in A12 proseguiranno, dal 24 dicembre al 27 dicembre, i lavori nella galleria “Monte Sperone”, in direzione Genova, nella tratta tra Genova Est e l’allacciamento con la A7, tra i km 2+250 al km 4+050. Partiranno inoltre le attività di manutenzione delle gallerie “Camaldoli” e “Apparizione”

• Sulla A10, tra Genova Aeroporto e Genova Prà prevede un cantiere in A10, con la chiusura degli svincoli in uscita da Genova dei caselli di Pegli e Prà e dello svincolo di ingresso del casello di Pegli per Savona a partire da domani 21 dicembre. Nel tratto è stata ultimata la realizzazione del by pass realizzato ad hoc per intervenire con lavori diurni e notturni nelle gallerie “Provenzale”, ”S. Pietro”, “Pallavicini” dove, per conformazione orografica del tratto, in assenza dello scambio di carreggiata, le attività hanno richiesto la chiusura notturna della tratta. Questa particolare deviazione tuttavia sarà confermata soltanto nel corso delle giornata del 21 dicembre sulla base degli effettivi volumi di traffico registrati e dopo l’opportuna condivisione con gli Enti territoriali in Prefettura previsto nella mattinata di domani.