Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Allarme furti a Sant’Ilario: “I ladri entrano in casa mentre dormiamo, siamo esasperati”

Il comitato chiede l'intervento di Bucci e Viale: "Servono telecamere e forze dell'ordine anche lungo le creuse"

Più informazioni su

Genova. È allarme furti sulla collina di Sant’Ilario, nell’estremo levante genovese. A lanciarlo è Daniela Vecchio, vicepresidente del comitato di quartiere che si occupa di viabilità e sicurezza e che ora chiede l’intervento delle istituzioni, dal sindaco Marco Bucci al neo-assessore alla sicurezza Giorgio Viale

“Negli ultimi due mesi si sono moltiplicati i casi di furto e di tentate effrazioni a Sant’Ilario – denuncia Vecchio -. I malintenzionati, sfruttando l’isolamento cronico della collina, i suoi tanti punti oscuri e le sue tante vie di fuga, stanno osando sempre di più e sempre più convintamente, certi dell’impunità”.

Il comitato ha invitato i cittadini di Sant’Ilario a sporgere denunce dei furti subiti e dotarsi di sistemi di allarme e di videosorveglianza, ma “chiede anche da tempo al Comune un intervento di installazione di telecamere e una maggior presenza delle forze dell’ordine non solo sulla strada carrabile, ma anche nelle creuse lungo le quali vive la maggior parte degli abitanti del luogo”.

Un’escalation che inizia a preoccupare, coi ladri che si introducono negli appartamenti “spesso con le persone tranquillamente a letto. I tentativi di effrazione sono ormai all’ordine del giorno in ogni parte del paese. Gli abitanti cominciano ad essere esasperati e spaventati e chiedono, attraverso il Comitato, di essere protetti e tutelati dall’amministrazione”.