Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Album dei ricordi blucerchiati: Alessandro “il Conquistatore” Scanziani

Se Alessandro Magno, in 12 anni, sottomise alla Macedonia l’impero persiano, Alessandro Scanziani, in 5 anni, ha portato la Sampdoria dalla Serie B alla conquista della prima Coppa Italia

Genova. Alza la Coppa, capitano, te la sei meritata!

Stadio di Marassi gremito… è il 3 luglio 1985, la Gradinata Sud è una bolgia impazzita, ma anche tutto lo stadio esulta senza freni, mentre Alessandro Scanziani alza, al cielo, la coppa del primo storico successo della Sampdoria di Paolo Mantovani…

Nessuna invasione in campo del pubblico festante, ammonito, al riguardo in precedenza, dal grande Presidente, cosicché la premiazione, sul prato verde, è tuttora, in internet, uno spettacolo godibile, anche da parte dei giovani tifosi blucerchiati…

Attorno a Scanziani, esultano i “soldati macedoni”, che hanno battuto il Milan (2-1) nel match di ritorno: Bordon, Paganin, Renica, Pari, Vierchowod, Pellegrini, Scanziani, Souness, Mancini, Salsano (Casagrande), Vialli, ma anche Galia  e Trevor Francis, vittoriosi nella sfida d’andata a San Siro (1-0); ci sono, pure, gli altri della rosa, indisponibili per quelle partite: Mannini, Bocchino, Gambaro

Grande capitano, hai avuto il coraggio di scendere in Serie B, dopo tanta A (e molti goal con Como, Inter e Ascoli; 38 con queste squadre), per riportare subito i colori blucerchiati nei grandi stadi… Sei stato decisivo in quella cavalcata verso la massima serie, con 38 presenze su 38 e 10 reti, la più importante a Bari nella decisiva vittoria coi “galletti” per 2-1 (l’altro di Gianfranco Bellotto), che arrivarono giusto 2 punti sotto… e ti ho ancora negli occhi, visto dalla gradinata, con la fascia al braccio, nella prima di campionato, contro la Juventus, piena di campioni del mondo, più Boniek e Platini… goal di Mauro Ferroni… ed allora, declamiamola, quella formazione: Bistazzoni, Ferroni, Vullo, Casagrande, Guerrini, I. Bonetti, Scanziani, Bellotto, Francis, Brady (Maggiora), Mancini (Pellegrini).

Ed anche quell’anno non hai scherzato coi goal… capocannoniere blucerchiato, con 8 reti, una in più di Trevor Francis… ma qui, lasciacelo dire, solo perché “the striker” è incappato in una sfilza di infortuni incredibili, senza i quali chissà quante altre soddisfazioni sarebbero arrivate, ben superiori al brillante settimo posto, da matricola…

Nella primavera dell’86, in precampionato, a Celle Ligure, vado a vedere la Sampdoria del nuovo mister, Vujadin Boškov e con sorpresa, tante assenze e tanti volti nuovi… sono arrivati Hans Peter Briegel, Toninho Cerezo, Pagliuca, Fusi… ma non ci sono più “Charlie Champagne” Souness, Francis, Matteoli, Galia, Bordon e perfino “capitan” Scanziani…

La ruota del calcio gira… ma i “soldati macedoni” restano nella memoria, come i tuoi 25 goal blucerchiati, in 152 partite…

Alza la Coppa, capitano…

Della stessa serie “Album dei ricordi blucerchiati”:

Eddie Firmani, il “tacchino freddo”

Gaudenzio Bernasconi, l’orsacchiotto

Bruno Mora, l’ala perfetta

Ernst Ocwirk, il faro del Prater

Nacka Skoglund, il re del tunnel

Tito Cucchiaroni, una leggenda nella storia Samp

Sergio Brighenti, il cannoniere

Jorge Toro, dalle Ande agli Appennino Ligure

José Ricardo “China” da Silva, il goleador brasileiro

Giancarlo Salvi, il “golden boy” di Dego

Ermanno Cristin, il “Nordahlino” di Marassi

Roberto Vieri, la fantasia al potere

Mario Frustalupi, il piccolo grande” regista

Luisito Suárez, “El arquitecto” dei primi anni ’70

Giovanni Lodetti, da “basleta” a “baciccia”

Luca Vialli, il bomber

Trevor Francis, “the striker”

Graeme Souness, “Charlie Champagne”

Toninho Cerezo, samba scudetto

Attilio Lombardo, il “Popeye”

Srecko Katanec, la gazzella slovena

Fausto Pari, una vita da mediano

Giovanni Invernizzi, la classe operaia va in paradiso

Aleksei Mikhailichenko, la stella dell’Est

Walter Zenga, l’uomo ragno

Valter Alfredo Novellino 

Ruud Gullit , “Cervo che esce di foresta”

Sebastián Verón, “La Brujita”