Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Aeroporto di Genova, dalla Regione 5 milioni per blindare l’ampliamento del terminal fotogallery

Via libera alla misura nel collegato alla legge di stabilità, il direttore Righi: "Gran bella notizia, confermiamo il nostro piano di investimenti"

Genova. Un’iniezione di 5 milioni di euro per mettere al sicuro il progetto di ampliamento del terminal dell’aeroporto Cristoforo Colombo di Genova, già finanziato in parte con le risorse del Decreto Genova. È la principale misura contenuta nel collegato alla legge di stabilità approvato dal consiglio regionale della Liguria nella sessione di bilancio.

Le risorse vengono individuate all’interno del Fondo strategico regionale, che per il triennio 2021-2023 ammonta a 85 milioni e 839mila euro. La Regione autorizza così una dotazione fino a 5 milioni di euro in favore dell’Autorità di sistema portuale, il soggetto che gestisce i fondi erogati dal governo per il piano straordinario di sviluppo del porto e delle infrastrutture dopo l’emergenza ponte Morandi. Soldi che, altrimenti, la società di gestione dell’Aeroporto avrebbe dovuto mettere sul piatto di tasca propria per integrare gli 11,3 milioni già a disposizione per il progetto.

La spesa complessiva per la realizzazione dell’opera sarà infatti di circa 18 milioni di euro, al lordo dei ribassi di gara. Il bando per la progettazione esecutiva e la realizzazione dell’ampliamento è stato pubblicato ad agosto. La procedura, in deroga al codice degli appalti, prevedeva che l’Aeroporto selezionasse cinque delle manifestazioni di interesse arrivate a settembre per invitarle a formulare una proposta economica. L’assegnazione finale avverrà nei prossimi giorni, e comunque entro il 2020.

“È una gran bella notizia per l’aeroporto – commenta il direttore generale Piero Righi – perché conferma il supporto che è sempre stato dichiarato a parole e nei fatti dalla Regione. Arriva in un momento particolare per noi e per tutto il trasporto aereo. Il crollo dei traffici e dei proventi dovuto al lockdown avrebbe messo sotto forte stress l’attuazione del nostro programma di investimenti, invece ora, grazie a questi 5 milioni, potremo approfittare della pausa per realizzare gli interventi dovuti senza doverli ritardare”.

L’intervento relativo al terminal passeggeri prevede la realizzazione di un nuovo fabbricato di circa 5.500 metri quadri, su tre livelli, e il restyling dell’edificio esistente, concentrato in particolare sull’area accettazione e imbarchi. Il progetto prevede anche la realizzazione di un nuovo impianto di smistamento bagagli e la predisposizione per il futuro collegamento con la ferrovia.

I lavori dovranno essere completati entro la primavera del 2023, ma il nuovo fabbricato sarà completato già nel 2022. Non si tratta dell’unico cambiamento all’orizzonte per il Colombo: altri 9 milioni, finanziati sempre attraverso il Decreto Genova, saranno destinati al collegamento con la nuova stazione ferroviaria Aeroporto-Erzelli per cui Rfi ha pubblicato di recente il bando.