Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Via Gramsci, si sparano per strada con una scacciacani per girare un video: denunciati

Sono stati avvistati da una pattuglia della Digos: poteva finire in tragedia, se la sono cavata con due denunce

Più informazioni su

Genova. Uno stupido scherzo che poteva finire in tragedia. E’ successo questo pomeriggio a Genova. La scena: due uomini si rincorrono e uno urla all’altro “Ti ammazzo, figlio di p….”.

Si sono rincorsi simulando una sparatoria con una scacciacani con la presunta vittima stramazzata a terra per fare un video da pubblicare sui social ma hanno rischiato grosso. E’ successo questo pomeriggio in via Gramsci a Genova poco dopo le 16.

Alla scena ha infatti assistito una pattuglia della Digos di passaggio in quel momento che ha visto il presunto sparatore aprire il bauletto di un motorino mettendo dentro la pistola.

I poliziotti sono balzati fuori dall’auto e hanno atterrato e ammanettato il presunto sparatore quando l’altro protagonista di questa assurda vicenda si è rialzato urlando “E’ uno scherzo”. Entrambi sono stati portati in Questura e denunciati per procurato allarme.

Si tratta di un un genovese di 22 anni, con alcuni precedenti per stupefacenti e di un tunisino di 28 anni. L’italiano, oltre alla scacciacani, aveva addosso anche un coltello ‘Opinel’ e nel bauletto dello scooter ha riposto un tablet con cui ha ripreso tutta la scena.

Il genovese è stato denunciato anche per porto d’armi, mentre il tunisino, che risiede in provincia di Imperia è stato anche sanzionato per la normativa anti-Covid.