Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Un bel Bogliasco tiene testa al Plebiscito Padova: 11 a 15

Soddisfatto Mario Sinatra: "Abbiamo lottato fino alla fine, non mollando mai"

Bogliasco. A 299 giorni di distanza dall’ultima volta, le ragazze del Bogliasco tornano ad esibirsi alla Vassallo in una gara ufficiale.

Dieci mesi passati ad allenarsi ma senza la possibilità di scendere in acqua contro un avversario vero. Oggi quella lunga astinenza è giunta finalmente al termine. E pazienza se ad assistere alla sfida tra le biancazzurre e il Padova non c’erano che pochi addetti ai lavori. Festa doveva essere e festa è stata.

Anche al di là di un punteggio che, come da pronostico, ha arriso alle venete. Ma per quanto visto in vasca Mario Sinatra può comunque compiacersi del 15-11 rimediato dalla sua giovanissima formazione. Opposto ad una delle battistrada del campionato il Bogliasco ha saputo onorare l’impegno, non demoralizzandosi neppure quando la strada del successo ha preso inequivocabilmente la via del Veneto.

Determinate e grintose, le bogliaschine hanno risposto colpo su colpo agli acuti avversari, soprattutto nella prima parte di gara, come testimonia il 5-5 sancito dalla prima sirena. Le cose sono però cambiate subito dopo, con Padova che ha alzato i giri del proprio motore mettendo a referto un micidiale parziale di 8-0 a cavallo dell’intervallo lungo. Anziché alzare bandiera bianca, però, le levantine nel quarto tempo hanno tirato fuori tutto il loro carattere, dimezzando lo svantaggio grazie alla tripletta di Rosa Rogondino (quattro le segnature di giornata per lei), e alla doppietta di Giulia Millo, anch’essa autrice di un poker personale che tuttavia non le ha consentito di battere la sorella Alessia, ex spietata e trascinatrice delle padovane con sei centri. Di Ginevra Cavallini, sul finire rispettivamente del primo e del terzo quarto, e di Giulia Cuzzupè, dopo due minuti di gioco, le firme delle altre tre reti liguri.

Soddisfatto a fine gara il commento di coach Sinatra:Sono contento. È vero che a loro mancavano tre atlete importanti ma anche noi abbiamo dovuto rinunciare a due pedine altrettanto valide. Siamo scese in acqua senza marcatrici di ruolo e contro una squadra del genere non è semplice sopperire a queste assenze. Il valore del Padova non lo scopriamo certo oggi, sono una formazione collaudata ed esperta, a differenza di noi che oltre ad essere giovanissime abbiamo cambiato molto rispetto all’anno scorso. Però abbiamo lottato fino alla fine, non mollando mai neppure quando il punteggio era ormai chiaramente compromesso. Dobbiamo continuare così“.

Il tabellino:
Bogliasco – Plebiscito Padova 11-15
(Parziali: 5-5, 0-4, 1-4, 5-2)
Bogliasco: Malara, De March, Lombella, Cuzzupè 1, Mauceri, Millo G. 4, Cavallini 1, Rogondino 4, Paganello, Isetta, Franci, Amedeo, Sokhna. All. Sinatra.
Plebiscito Padova: Giacon, Savioli M. 2, Savioli I., Gottardo, Queirolo 2, Casson 3, Millo A. 6, Dario, Cocchiere 1, Tognon, Meggiato 1, Al Masri, Pozzani. All. Posterivo.
Arbitri: Piano e Sponza.
Note. Uscite per limite di falli: De March e I. Savioli, entrambe nel quarto tempo. Rigori realizzati: Bogliasco 3, Plebiscito Padova 1.