Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sestri Levante: al via la demolizione dell’Ottagono nella Baia delle Favole

Sarà sostituito da una costruzione in due moduli prefabbricati in legno smontabili, il bando per la gestione pronto a fine novembre

Sestri Levante. È stato installato nei giorni scorsi il cantiere per la realizzazione del grande intervento di mitigazione del rischio idraulico e idrogeologico in Baia delle Favole, finanziato per un importo complessivo di 1.550.000 di euro da fondi della Protezione civile, che è cominciato con la demolizione della struttura dell’Ottagono attualmente presente.

“Un intervento che mira prioritariamente alla difesa del territorio, tema su cui abbiamo progettato, investito e realizzato concretamente – commenta il sindaco di Sestri Levante, Valentina Ghio – ma anche un intervento che guarda oltre, che vuole dare gambe a una idea di sviluppo turistico ed economico che possa dare alla Baia delle Favole una struttura moderna, capace di offrire servizi di qualità, senza essere invasiva e presente anche nei mesi fuori dalla stagione estiva”.

L’intervento, coordinato dall’assessore al demanio e ai lavori pubblici Paolo Valentino, prevede il totale rinnovamento del tratto di arenile antistante all’Ottagono, un investimento volto non solo a mitigare i problemi di erosione della costa durante mareggiate di forte entità ma anche a valorizzare l’estetica dell’arenile e che prevede la rimozione della scogliera in massi, il ripascimento dell’arenile e l’avanzamento della linea di battigia con la contestuale rimozione delle attuali rampe di accesso in cemento, operazione che consentirà di recuperare una importante porzione di arenile, e l’installazione di una nuova struttura che andrà a sostituire, a partire dalla prossima estate, quella attualmente esistente. Completano l’intervento l’allungamento dei quattro pennelli di scogli, da Sant’Anna alla foce del Gromolo, a protezione dell’arenile e la rimozione dei massi affioranti, che rendono meno sicura la fruizione della spiaggia.

La struttura, in corso di demolizione, sarà sostituita da una costruzione in due moduli prefabbricati in legno, fissi ma smontabili, in modo da essere facilmente rimosse nel periodo invernale per lasciare libero l’arenile.

I lavori di smantellamento dei prefabbricati e gli interventi relativi alla tutela dell’arenile saranno svolti dal Comune di Sestri Levante, mentre la realizzazione delle strutture delle spiagge libere attrezzate sarà a carico dei vincitori del bando per la loro gestione.

“In un momento così difficile, in cui molte energie sono concentrate sull’emergenza Covid e pur proseguendo gli interventi per la tutela del territorio  – sottolinea Ghio – non vogliamo smettere di guardare avanti e allo sviluppo della città: lo facciamo anche dando concretezza alla possibilità di coniugare interventi che coinvolgono l’ambito dei lavori pubblici con opportunità di crescita. In questo caso un intervento che mitigherà il rischio dell’area ma la riqualificherà anche dal punto di vista estetico e funzionale, rendendola appetibile dal punto di vista degli investimenti commerciali: in buona sostanza, una opportunità di lavoro”.

Il bando per la gestione sarà pronto per la sua pubblicazione entro la fine del mese di novembre, mentre il termine dei lavori è previsto per la primavera 2021.