Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

San Martino, chiude la tenda Covid “ma resta pronta all’uso”. Riaprono i primi reparti ‘puliti’

Confermato il trend in calo per quanto riguarda i nuovi ricoveri, le strutture ospedaliere iniziano il lento ritorno alla normalità

Genova. Dopo la chiusura del cosiddetto ‘Fagiolo’, il reparto al terzo piano del padiglione utilizzato per i ricoveri in situazioni di forte pressione ospedaliera, anche la tenda esterna al San Martinato sarà chiusa martedì prossimo, vista la conferma del trend del contenimento dei nuovi contagi.

Chiusa ma non disallestita: “Sarà disattivata, e il personale potrà tornare ai propri reparti di origine – ha sottolineato Angelo Gratarola, responsabile del Dipartimento regionale di Emergenza Urgenza e componente della task force ligure per l’emergenza Covid-19 – ma la struttura sarà solo congelata, e riattivabile in caso di necessità”. Per la cronaca, dal Fagiolo, che in questa seconda ondata è rimasto aperto 42 giorni, sono passati 149 pazienti.

Nel frattempo è partito il piano di riaperture dei reparti ‘puliti’, ovvero quelli destinati ad altre patologie: in queste ore sono in fase di riattivazione il primo reparto di medicina al Monoblocco e pneumologia interventistica, mentre dalla prossima settimana sarà la volta di chirurgia.

Anche l’Evengelico di Voltri ha smesso di accettare nuovi ricoveri legati al covid, e prossimamente, forse già da sabato, tornerà alle sue normali funzioni.