Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Salvare dal macero i banchi biposto delle scuole, M5s: “Utili ad associazioni e famiglie”

Al momento sono accatastati nell'ex mercato di Bolzaneto. Music For Peace ne ha spedito alcuni a un campo profughi in Sudan

Genova. “Nel mercato rionale di Bolzaneto sono stati depositati i vecchi banchi e le sedie delle scuole della Valpolcevera, sostituiti dai monoposto nel rispetto del DPCM riguardante il distanziamento sociale. Sono decine e decine di arredi scolastici che, nella stragrande maggioranza dei casi, si possono riutilizzare e potrebbero beneficiarne circoli, associazioni e – perché no? – anche famiglie”, dichiara il consigliere comunale del M5s Stefano Giordano illustrando la mozione dedicata, approvata all’unanimità dall’aula rossa.

“Condividiamo il motivo per cui questi arredi sono stati sostituiti: la sicurezza all’interno delle scuole deve essere una priorità assoluta. Siamo però per l’economia circolare e per il riuso. Da qui la nostra mozione – passata all’unanimità in Consiglio comunale – per impegnare il Sindaco e la Giunta a valutare l’ipotesi del riuso di quegli arredi scolastici. Dismesso non significa inutile e il voto di oggi ci soddisfa”, continuano dal Movimento 5 Stelle.

Resta da capire come e cosa riciclare: non tutti i banchi sono in buone condizioni, anche solo da un punto di vista estetico, ma potrebbero comunque essere riciclati interamente o in parte.

Nei mesi passati un’associazione come Music For Peace aveva già collaborato con il municipio Ponente ritirando i banchi dismessi dalle scuole di Voltri e Pegli per spedirli a un campo profughi del Sudan.