Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rinnovo del contratto lavoratori multiservizi, domani lo sciopero: a Tursi approvato odg del Pd

Più informazioni su

Genova. Il Comune di Genova prende un impegno preciso verso i lavoratori e le lavoratrici del settore Pulizie/Servizi Integrati/Multiservizi che domani, venerdì 13 novembre, manifesteranno la loro protesta contro l’intenzione dei datori di lavoro di non rinnovare il contratto nazionale.

Questo pomeriggio infatti, in apertura della seduta del Consiglio comunale, è stato votato all’unanimità l’ordine del giorno fuori sacco, proposto dal PD, per impegnare il sindaco e la giunta a farsi parte attiva presso il Governo affinché vengano richiamate le Associazioni Datoriali al rispetto degli impegni presi con le organizzazioni sindacali a tutela di queste lavoratrici e lavoratori.

“Ancor più in questi mesi, durante i quali il nostro Paese ha dovuto affrontare l’emergenza Covid-19, emerge con chiarezza il ruolo fondamentale dei lavoratori di questi settori, cittadini che sono diventati indispensabili per il contrasto alla diffusione del virus, dovendo, soprattutto nei primi giorni di emergenza lo scorso marzo, affrontare anche la carenza di dotazione dei dispositivi di protezione individuale e le disparità di trattamento con il personale diretto dei committenti pubblici e privati”, dicono dal gruppo consiliare del Pd.

“Sin dal primo giorno dell’inizio della pandemia, questi lavoratori sono stati in prima linea, tanto da essere nominati cavalieri al merito dal presidente della Repubblica, Mattarella. Ormai da troppi mesi va avanti la trattativa per il rinnovo del contratto nazionale che le associazioni datoriali, con continui rinvii, dimostrano di non considerare una priorità – concludono dal Pd – ma proprio di questo si tratta, per dare a queste persone il giusto riconoscimento del loro lavoro, dei loro diritti, della loro dignità”