Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Le rubriche di Genova24 - AMIU Informa

Informazione Pubblicitaria

Premi e sconti in cambio di bottiglie e flaconi di plastica

La novità dell’autunno in città: ecologia e risparmio

Più informazioni su

Genova. Mettere d’accordo ambiente e convenienza con pochi e semplici gesti: Genova si conferma sempre più ‘green’ con nuove iniziative per incentivare la raccolta differenziata con il progetto “PlasTiPremia” dove il conferimento di bottiglie e flaconi in plastica si trasformano in premi, buoni spesa e sconti.

Una iniziativa nata grazie alla collaborazione tra AMIU, l’Assessorato all’Ambiente del Comune di Genova, ILC (Istituto Ligure per il Consumo) che riunisce tutte le associazioni dei consumatori e COREPLA, Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica e il patrocinio della Regione Liguria.

Il tutto è iniziato con quattro nuovi eco raccoglitori installati in piazza Paolo da Novi, nel quartiere Foce, via Brin a Certosa (uscita metropolitana), in piazza Pestarino zona via Bologna nel quartiere di San Teodoro e a Quinto in piazzale Rusca.

Ma la sfida alla cura dell’ambiente e al risparmio non si ferma: entro breve saranno individuati otto punti in città dove ne saranno installati altrettanti entro la fine dell’anno.
«L’iniziativa rientra nell’accordo tra Regione Liguria, Comune di Genova e Istituto Ligure del consumo – aggiunge Pietro Pongiglione, Presidente Amiu – per la realizzazioni di iniziative di compensazione nel conferimento della plastica con titoli di viaggio o altri incentivi».
I genovesi utilizzando questi eco contenitori ottengono premi in cambio di bottiglie, possibilmente schiacciate per ridurne il volume, e flaconi in plastica come sconti nei negozi di vicinato o al supermercato, oppure altri incentivi legati a mobilità sostenibile, cultura, sport e salute.

Per ogni imballaggio che inserito nell’eco-raccoglitore si ottiene 1 punto. Si ottengono vantaggi a cominciare da 30 punti in su con voucher sconto presso le attività convenzionate, oltre a premi gratuiti messi a disposizione dagli ideatori del progetto e dai partner che aderiscono al progetto. Ogni eco-raccoglitore è dotato di uno schermo sul quale compaiono le promozioni dei partner convenzionati.

Amiu dopo l’installazione, gestisce il conferimento della plastica raccolta che verrà portata allapiattaforma di Sardorella. Le posizioni delle macchine sono pensate perché siano comode rispetto ai negozi e ai mercati coperti rionali in punti presidiati dal controllo sociale, di facile di accesso e raggiungibili anche in moto o auto per agevolare il trasporto delle bottiglie.

«Oltre a una prima fase di premi-base, pensiamo anche a premi di maggior rilievo – sottolinea Matteo Campora, assessore all’ambiente comunale – per i cittadini più virtuosi. Inoltre l’eco raccoglitore è predisposto anche per l’accumulo sconto da utilizzare per la bolletta TARI, così come accade per chi pratica il compostaggio domestico o utilizza le isole ecologiche per i propri rifiuti ingombranti. Un segnale sempre più incisivo e forte per educare i genovesi a non disperdere questo materiale nell’ambiente e a rispettare il decoro nelle nostre strade».

L’adesione dei partner commerciali potrà aumentare nel corso del tempo grazie a una specifica sezione “Diventa partner” del sito www.plastipremia.it. Così che, in modo trasparente, potranno aderire al progetto anche soggetti diversi dai negozi: come professionisti, scuole di cucina o di lingue straniere, artigiani e perfino banche, mettendo a disposizione dei cittadini virtuosi premi e buoni sconto per servizi e attività. La macchina è dotata di un monitor per la comunicazione istituzionale dei vari soggetti coinvolti nel progetto.

«Un’iniziativa volta a favorire l’integrazione di un sistema sperimentale al modello già consolidato di raccolta differenziata svolto dal Comune con evidenti benefici anche per il cittadino – ha dichiarato il Presidente di Corepla Giorgio Quagliuolo».
Aggiunge Furio Truzzi, Presidente dell’Istituto Ligure del Consumo: «Le Associazioni dei Consumatori hanno fortemente creduto in questo progetto e insieme ad Amiu, Comune di Genova e Regione Liguria. Questo nella forte convinzione che sono da incentivare i comportamenti virtuosi dei cittadini».

Vuoi scoprire come funziona questa iniziativa leggi il regolamento e come accreditare i punti cliccando QUI

Puoi consultare la cartina con l’elenco degli eco-raccoglitori attualmente attivi cliccando QUI

Puoi usare anche la App web dove puoi creare il tuo account per una raccolta punti ancora più ricca cliccando QUI