No vabbè

Positivo al Coronavirus, esce dall’ospedale e fugge: al Galliera secondo caso in due giorni

Denunciato per violazione della quarantena, domenica mattina un altro uomo era stato "recuperato" e riportato in reparto dalla polizia

ambulanze in attesa al galliera

Genova. Un uomo di 47 anni, di nazionalità bulgara, ricoverato per Covid all’ospedale Galliera di Genova ieri è scappato dal reparto e poi dal nosocomio, vagando per ore. E’ stato oltre un giorno in giro per la città quando finalmente una pattuglia dei carabinieri, allertata da una segnalazione, lo ha rintracciato e riportato in ospedale.

I militari lo hanno trovato in un terrazzino di via Opera Pia, alla Foce, dove aveva trovato un riparo. Al momento dell’incontro con i carabinieri ha tentato la fuga ma è caduto dallo stesso terrazzo.

Non si è procurato ulteriori guai alla salute, oltre all’infezione da coronavirus già in atto. E’ stato riconsegnato ai medici e agli infermieri ma anche denunciato per violazione di quarantena. Ai sensi del testo unico delle leggi sanitarie, è un reato punito con l’arresto fino a sei mesi e con un’ammenda fino a 400 euro.

Ieri un altro caso simile, sempre al Galliera: un marocchino di 53 anni covid positivo era riuscito a scappare. Dopo tre ore il malato “evaso” è stato ritrovato dalla polizia in Darsena e riportato al nosocomio. L’uomo ha riferito di essere scappato perché stava bene, non aveva più sintomi ed era stanco di rimanere chiuso in ospedale.

Più informazioni
leggi anche
ambulanze in attesa al galliera
"evasione"
Positivo al coronavirus scappa dall’ospedale Galliera: “Sto bene, ero stanco di stare là dentro”