Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nuova area tamponi drive-through in piazzale Kennedy allestita dalla Croce Bianca foto

L'accesso esclusivamente su segnalazione diretta tramite portale Polis riservato agli stessi medici di base

Più informazioni su

Genova. È stata attivata questo pomeriggio alle 14 la nuova postazione tamponi “drive-through” in piazzale Kennedy fronte piazza Rossetti.

Tamponi croce bianca

L’area, allestita dalla Croce Bianca Genovese con il proprio Ambulatorio Mobile in collaborazione con il Municipio 8 Medio Levante, la ASL 3 Genovese e i Medici di Medicina generale del Distretto sociosanitario 11, consentirà l’effettuazione dei tamponi rapidi Covid-19 direttamente all’interno dell’autovettura dei pazienti.

In caso di positività al tampone rapido, si procederà contestualmente all’effettuazione di quello molecolare che verrà inviato al point della Fiera di Genova per l’analisi.

L’area sarà operativa dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 (ad eccezione del martedì, dalle 14 alle 18), con accesso a metà di Corso Marconi e sarà dedicata ai pazienti dei circa 70 medici di medicina generale del Distretto sociosanitario 11 (che comprende il territorio del Municipio I Centro Est [Oregina-Lagaccio, Prè-Molo-Maddalena, Castelletto, Portoria] e del Municipio VIII – Medio Levante [S. Martino, Albaro, Foce]), esclusivamente su segnalazione diretta tramite portale Polis riservato agli stessi medici di base.

“Siamo molto soddisfatti per essere stati in grado di realizzare questo point in collaborazione con gli altri Enti interessati”, ha dichiarato Walter Carrubba, presidente della Croce Bianca Genovese. “Riteniamo che la nostra Pubblica Assistenza abbia apportato un contributo determinante in questa iniziativa, grazie all’ausilio dell’ambulatorio mobile e delle nostre attrezzature, nell’ottica della costante e ininterrotta vocazione alla cittadinanza fin dal 1905.”

L’iniziativa è stata resa possibile anche grazie al sostegno del Lions Club “Genova S. Agata – Alta Val Bisagno” e del Centro Maculopatie di Genova.