Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nell’ultimo weekend a Genova registrato il quadruplo degli spostamenti rispetto al lockdown

L'analisi di Enel X e Here Technologies a confronto con il periodo marzo-maggio

Più informazioni su

Genova. Nell’ultimo weekend, e in particolare nella giornata di domenica 16 novembre, gli spostamenti a Genova sono stati il 281% in più rispetto al periodo di lockdown 22 marzo-3 maggio, cioè quasi il quadruplo. È il dato che emerge dalla mappa di mobilità realizzata da Enel X e Here Technologies sulla base di dati provenienti da varie fonti. 

Il nuovo servizio, consultabile gratuitamente online a questo link, fornisce una mappatura dei macro-flussi di mobilità sul territorio italiano a livello regionale, provinciale, comunale e addirittura municipale, permettendo di effettuare il confronto col periodo pre-lockdown (13 gennaio-16 febbraio) e con quello del lockdown. I dati, resi anonimi e aggregati, provengono da veicoli connessi, mappe e sistemi di navigazione e sono elaborati in correlazione con quelli fornite da altre applicazioni mobili e open data della pubblica amministrazione.

Quella dell’ultimo fine settimana in Liguria, dunque, è stata una situazione ben diversa da quella rilevata in media nei mesi più duri della pandemia. Anche perché di fatto non c’erano restrizioni, a parte il divieto di uscire dal proprio comune e l’ordinanza che chiudeva le passeggiate sul lungomare.

Gli spostamenti sul territorio regionale sono aumentati del 176% rispetto alla primavera, mentre la provincia di Genova è stata la più “indisciplinata” con +210% (Imperia 124%, Savona 129%, La Spezia 172%). All’interno del capoluogo la variazione più importante è stata nel municipio Centro Est (+380%), con punte molto simili anche in Bassa Valbisagno, Medio Levante e Levante. Si sono comportate meglio le regioni vicine che tuttavia fanno i conti con la zona rossa: in Piemonte +163%, in Lombardia +162%, in Toscana +94%, in Emilia-Romagna (zona arancione) -142%.

D’altro canto gli spostamenti sono comunque calati rispetto al periodo pre-lockdown. In Liguria si sono mosse il 44% in meno delle persone, in provincia di Genova il 40% in meno, in città il 33% in meno. E anche la variazione rispetto allo stesso giorno della settimana precedente (domenica 8 novembre) è negativa: in Liguria  -32%, in provincia di Genova -19%, nel capoluogo -33%. Simili, anche se più contenuti in termini di variazioni, i dati relativi a sabato 15 (la giornata delle polemiche per la folla in via XX Settembre)

La mappa si aggiunge alla suite City Analytics, realizzata da Enel X per le pubbliche amministrazioni e messa a disposizione, per la prima volta, a luglio 2019, di Amt per effettuare uno studio sui flussi di mobilità focalizzati sulla metropolitana del capoluogo ligure.