Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Legnano implacabile e la Lavagnese va ko risultati

Nel recupero della quarta giornata i bianconeri non riescono a far valere il fattore campo e cedono il passo ai lombardi

Più informazioni su

Ultima domenica di recuperi per la Serie D che dal 6 dicembre tornerà, salvo eccezioni, a pieno regime sui campi di gioco. La Lavagnese ospita il Legnano che fin qui ha raccolto solamente una vittoria e tre pareggi su sei gare giocate. I bianconeri, però prendono sottogamba questa partita e lasciano l’intera posta ai varesini che meritano la vittoria.

Prima occasione per Oneto che al 9° chiama all’intervento Colnaghi, facile la parata. Al 12° passa, però il Legnano complice anche una gaffe di Rossini che “cicca” la palla che diventa buona per Cocuzza il quale si invola e serve un assist al bacio per Gasparri, ottimo nell’insaccare da due passi. Sterile la reazione ligure con D’Orsi che non crea grandi affanni al portiere ospite. 

Il Legnano invece è in giornata di grazia e non sbaglia un colpo. Al 30° Tunesi si infila fra le maglie bianconere e pesca ancora una volta Gasparri che riceve una palla ancora più semplice da insaccare alle spalle di Boschini. Stavolta la reazione dei padroni di casa, però è immediata ed efficace con Alluci che scatta sul filo del fuorigioco e servito da Queirolo fredda Colnaghi in uscita. Sembra la svolta, invece Alluci stesso cinque minuti dopo commette fallo al limite della propria area. Cocuzza calcia una punizione perfetta, nulla da fare per Boschini che prova ad allungarsi, ma la sfera si insacca ed è 1-3. 

Nel secondo tempo i cambi di Nucera cercano di dare più ritmo ad una Lavagnese fin qui poco volitiva. Al 63° arrivano i risultati con Rovido che scappa al diretto marcatore, entra in area, ma viene messo giù. Dal dischetto Tripoli può pareggiare, ma calcia incredibilmente fuori a portiere battuto. Ancora Gasparri poi ha la palla per l’hat trick, ma Boschini è super ed evita il poker. In pieno recupero, al 93° Buongiorno scaglia di rabbia un tiro che fulmina Colnaghi per il 2-3, ma è troppo tardi e la Lavagnese può solo recriminare sui propri errori, ma il Legnano può dirsi assolutamente soddisfatto di una vittoria che alla fine ci sta tutta.